Cane non abbaia, perché?

di Valentina Commenta

Perché il cane non abbaia? Spesso e volentieri il suo modo di comunicare in alcuni contesti appare addirittura eccessivo a tal punto che (forse) qualcuno vorrebbe anche che non avvenisse così di sovente: proprio perché abbaiare è normale per questi animali, bisogna chiedersi se ci sia qualcosa che non va quando ciò non accade.

Ragioni del non abbaiare del cane

È importante partire da un presupposto inattaccabile: i cani sono una specie di animale molto sociale e quindi comunicativa sia nei confronti di altri simili che con gli esseri umani. Quando decidono di non farlo può sì dipendere dalla personalità del cane o della razza, ma potrebbero esserci ragioni da esplorare e risolvere e questo perché il silenzio quasi totale da parte del cane in tal senso potrebbe essere manifestazione di uno stato di salute fisica o psichica non perfetta.

Diventa quindi importante riconoscere la presenza di problemi se presenti e puntare alla loro risoluzione, ovviamente con l’aiuto di un veterinario. E questo perché nella maggior parte dei casi, quando il proprio animale smette di abbaiare di botto, la colpa è da ascrivere a un problema di salute e più nello specifico a una affezione delle vie respiratorie o a problemi alle corde vocali. Ferite, infiammazioni e infezioni sono di solito le cause più comuni. Nel caso il cane presenti vomito o altri comportamenti strani è necessario affidarsi velocemente alle cure di un veterinario.

Se il cane non abbaia ed è stato solo di recente adottato o è un cucciolo appena arrivato, il non abbaiare potrebbe essere semplicemente legato all’ambiente nuovo e alla necessità dell’esemplare di sentirsi a proprio agio nei nuovi spazi e con la nuova famiglia. Appena sentirà suoi entrambi non mancherà di comunicarlo a voce.

Razze di cani che abbaiano poco

Il non abbaiare del cane potrebbe essere legato anche a un trauma ricevuto: non di rado i cani che provengono da situazioni difficili o di abuso hanno sperimentato condizioni e trattamenti non gentili legai all’abbaiare. In questo caso potrebbero essere traumatizzati e avere bisogno d superare il proprio blocco: l’aiuto di un comportamentista è da considerare necessario in questo caso.

Altre volte questo comportamento silenzioso del cane potrebbe essere legato a cause facilmente risolvibili come un collare troppo stretto che da fastidio o una gestione dello stesso sbagliata da parte del padrone che potrebbe portare Fido a collegare alcuni gesti alla necessità di non farsi sentire. Più generalmente poi vi sono alcune razze che abbaiano molo poco, come il Basenji, l’Husky e l’Alaskan Malamute, che però amano esprimersi in ululati o ancora il Carlino, il Cavalier King Spaniel.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>