Cane adottato da chi l’aveva investito

di Redazione Commenta

meticcio

Abbandonato al suo destino dal proprietario, Thor è stato assistito e adottato proprio da chi l’aveva travolto. La triste avventura vissuta dal meticcio, di poco più di 2 anni, ha avuto fortunatamente un lieto fine. Non capita spesso di sentire storie di questo tipo, ma… il genere umano a volta riesce ad essere sorprendente e non solo in senso negativo!

Quando Mattia, il 34enne che lo scorso gennaio era alla guida della sua auto, ha investito il cane, non è scappato come spesso accade e ha chiamato subito i soccorsi. Dopo qualche minuto sul luogo dell’incidente è arrivata un’operatrice della Cooperativa Coala di Imola, che ha riscontrato al povero animale, le zampe fratturate e un trauma polmonare.

L’operatrice è riuscita anche a rintracciare il proprietario di Thor tramite il microchip, ma l’uomo ha pensato bene di lasciare il peloso al canile… dove, grazie alla dedizione del personale e dei veterinari, ma anche alle continue visite di Mattia e della sua fidanzata, Valentina, l’amico a 4 zampe ha superato 2 interventi chirurgici e ha iniziato a riprendersi. I due si sono tanto legati allo sfortunato animale che alla fine ne hanno richiesto l’affidamento, ottenendolo.

Per 3 mesi Thor ha vissuto con la sua nuova famiglia, assieme agli altri pelosi di casa, Maya e Mirea, 2 cani di piccola taglia. Come ha raccontato la coppia:

Ci abbiamo messo cuore, dedizione e non pochi sacrifici per ridare a Thor una positiva prospettiva di vita. Ci auguriamo che storie come quella capitata a noi avvicini altra gente al benemerito mondo del volontariato dei canili, un mondo che opera con tanta dedizione al servizio del miglior amico dell’uomo. A noi, comunque, questa esperienza ha cambiato veramente la vita e soprattutto l’ha arricchita.

Photo Credit| Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>