9 sintomi che il gatto è insicuro

di Piera Lombardi Commenta

Siamo convinti che i gatti siano per natura estroversi ed esuberanti. Dimentichiamo che, come noi, sono individui unici; ciascuno con una propria personalità peculiare. Ce ne sono di spacconi e ce ne sono di più timidi e insicuri proprio per indole. Qualche volta un micio estroverso può diventare insicuro perché si sente minacciato da qualcosa o qualcuno che turba la sua serenità. Forse sta vivendo uno stress emotivo fino a nascondersi o, al contrario, diventare aggressivo. Se il vostro gatto soffre un po’ di mancanza di fiducia, lo potete capire da nove precisi sintomi.

9 sintomi gatto insicuro

  1. Si nasconde. Nascondersi è un comportamento normale quando i gatti che non si sentono al sicuro o a proprio agio, ma l’eccessivo nascondersi può evidenziare un problema. Sta a voi capire perché! Certo è che nessuno desidera un gatto sempre nascosto!
  2. Fa pipì fuori della lettiera. Quasi sempre questo è un sintomo di un problema medico, ma è un modo di marcare il territorio se il gatto si sente minacciato. Cosa accade in casa? Forse c’è l’arrivo di nuovi animali o di neonati umani? Niente di pià facile che troviate i bisogni di Silvestro in tutta casa.
  3. Fusa eccessive. Le fusa fanno bene a chi le fa e a chi le riceve. Ma un eccesso è sintomo di dolore e sconforto. Se il vostro gatto fa troppe fusa, è una buona idea assicurarsi se si senta bene.
  4. Aggredisce. Se si sente insicuro e minacciato, può aggredire all’improvviso proprio voi, le persone più care e che conosce molto bene, o chi gli procura malessere. E’ un sintomo di un problema medico e comportamentale.
  5. Ha la coda sempre verso il basso. Proprio come la coda scodinzolante del cane, quella del gatto in aria è segno che è felice di vedervi. Se al contrario sta costantemente con la coda bassa, sta vivendo sensazioni di disagio.
  6. Piange sempre. Il miagolio costante può raccontarci che micio cerca ininterrottamente di richiamare l’attenzione vostra o di altre persone della famiglia perché cerca la stretta compagnia umana per vincere il disagio.
  7. Pupille dilatate. Se non sta ingaggiando una lite con un altro gatto che gli provoca rabbia, o se non sta preparando un attacco di caccia, il gatto dilata le pupille perché ha paura o sta vivendo qualche tipo di stress.
  8. Pulizia eccessiva. Questo è un altro chiaro sintomo di stress: il gatto si pulisce in continuazione come per lenire il suo malessere, fino anche a strapparsi il pelo o provocarsi qualche infezione a causa della pelle irritata.
  9. Dipendenza improvvisa. Il vostro gatto, tanto amorevole e affettuoso quanto indipendente, all’improvviso vi sta appiccicato e non vi molla. Anche qui lavorate per capire cosa lo sta rendendo spaventato; chi o cosa lo fa sentire tanto vulnerabile.

Fonte iheartcats.com

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>