leonardo.it

Perché il cane scambia la nostra faccia per un lecca-lecca?

 
Paola P.
28 luglio 2011
commenti

Vi sarà capitato, certamente, di ricevere questa manifestazione d’affetto molto invadente dal vostro cane. A volte pensiamo che trattare la nostra faccia come un lecca-lecca sia il modo che ha il nostro cucciolo di dimostrarci amore, entusiasmo, allegria o magari semplicemente di accogliere il nostro rientro a casa con calore, proprio l’equivalente dei baci umani. In realtà ci sono diverse ragioni più complesse e dettate da varie circostanze per cui un cane è portato a slurpare. A livello biologico, ad esempio, mamma cagna adotta questo atteggiamento con i cuccioli appena nati, per scuoterli dal loro torpore, svegliandoli con colpi di lingua decisi ed insistenti.

In questo caso leccare il neonato è un modo efficace anche per rimuovere le membrane ancora appiccicate al cucciolo, liberandolo e permettendogli così di muoversi oltre che scatenandogli lo stimolo alla respirazione autonoma. Leccare i cuccioli è anche un modo per stabilire un contatto tra la madre e la progenie ed incitare lo sviluppo delle facoltà mentali dei piccoli.

A partire dalle sei settimane di vita, i cuccioli leccano le labbra delle madre per farsi masticare il cibo in modo da riuscire poi ad ingurgitarlo. Può sembrare disgustoso ma è un’eredità che i cani si portano dietro dai loro antenati, quando bisognava assicurarsi che il bottino (le prede) venisse condiviso con la cucciolata.

Leccarsi l’uno con l’altro può a volte indicare, oltre ad esigenze legate all’igiene, sottomissione. O ancora l’istinto innato di cancellare gli odori dal pelo per nascondersi alle prede, comportamento che i nostri cani,  anche se vivono in casa e non sono più selvatici, hanno conservato fino ad oggi. A volte, avvertono i comportamentisti, se il cane vi lecca è per farla franca, esercitare autorità su di voi e non per manifestare affetto. Se vi rendete conto che è questo il vostro caso, forse insegnare all’animale il comando Non leccare potrebbe essere una buona idea.

[Fonte: Petplace]
[Foto: www.whydoes.org]

Commenta!

Articoli Correlati
Il 2010 e la doppia faccia della Cina

Il 2010 e la doppia faccia della Cina

Iniziamo a tirare le somme di quel che è stato il 2010 per i nostri amici a quattro zampe, con questo articolo affronteremo l’evolversi del rapporto uomo-animale domestico in Cina. […]

Un “perché il mio cane…” alla settimana toglie il dubbio di torno: gratta la porta

Un “perché il mio cane…” alla settimana toglie il dubbio di torno: gratta la porta

La scorsa domenica per la rubrica “perché il mio cane” abbiamo affrontato il problema dell’agitazione durante l’uscita al guinzaglio, oggi sfatiamo il mito del “dispetto” analizzando cosa succede quando lasciamo […]

Perché il cane ama i cattivi odori?

Perché il cane ama i cattivi odori?

Perché il cane ama i cattivi odori? Ovvero, forse sarebbe meglio dire, come mai il nostro amico a quattro zampe sembra avere una passione smisurata per quelli che noi avvertiamo […]

Perché il cane abbaia

Perché il cane abbaia

Il cane abbaia per comunicare qualcosa ai propri simili o all’uomo e questo suo modo di esprimersi varia di volume e di intensità in base alla situazione in cui si […]

Adottare un cane, perchè scegliere quelli che affollano i canili. Foto gallery cuccioli canile di Caserta

Adottare un cane, perchè scegliere quelli che affollano i canili. Foto gallery cuccioli canile di Caserta

Adottare un cane come animale domestico è certamente una scelta impegnativa. Viste le cifre degli abbandoni ogni anno, soprattutto con l’approssimarsi delle vacanze estive, è evidente che da molti viene […]