Cucciolo di cane, come insegnargli a non mordere

di Fabiana Commenta

I cuccioli di cane sono piccoli e adorabili, ma hanno l’abitudine di rosicchiare qualsiasi cosa sia a portata dei denti.

cucciolo di cane, come insegnargli a non mordere

Il rischio concreto è di ritrovarsi con mobili e oggetti di casa mordicchiati: in questo caso è bene intervenire subito ed educare adeguatamente il cucciolo di cane. Come farlo? Tenete presente che il cucciolo imparerà a modificare il suo comportamento associando la nostra reazione a una sua azione. Innanzitutto è importante capire che dobbiamo comportarci mantenendo una certa coerenza e portando fino in fondo il nostro comportamento. Non date mai segnali contrastanti al cucciolo prima con un rimprovero e magari con delle coccole.

Se il piccolo comincia a mordere la nostra mano possiamo usare la parola No pronunciata in modo fermo e deciso e rinforzare il vostro no imitando il comportamento della mamma afferrando il cucciolo nella parte posteriore del collo, in pratica sulla collottola e spostandolo in modo deciso, ma senza scrollarlo o picchiarlo. Se il vostro comportamento è stato efficace il cucciolo si allontanerà un po’, umiliato. A quel punto dovrete ignorarlo e osservare la vostra reazione.

Se il cucciolo morde un oggetto in casa usate la parola No pronunciata in modo fermo e deciso e allontanatelo dall’oggetto, poi cercate di distrarlo con uno dei suoi giochi che sarà invece libero di mordere. In questo modo imparerà a capire gli oggetti che può mordere e gli oggetti vietati. Il cucciolo deve sapere che può rosicchiare solo i suoi giochi e non gli oggetti di casa.

Se il cucciolo distrugge qualcosa senza che ce ne siamo accorti non dobbiamo rimproverarlo subito non appena si avvicina a voi. 

GATTO, COME INSEGNARGLI A NON GRAFFIARE

Accarezzate e riportate il cucciolo accanto al “disastro” che ha combinato e se cercherà di mordere ancora l’oggetto allora lo dovrete allontanare con un no e sgridarlo nello stesso modo. Se riesce a stare fermo per qualche secondo, premiatelo: accarezzatelo e poi dategli uno dei suoi giochi.

photo credits| thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>