Il vostro cane vi morde scarpe ed oggetti in casa?

di Redazione Commenta

Cucciolo mordeLe scarpe sono la passione per le donne – e per alcuni uomini -, immaginate di tornare a casa e trovare la vostra passione, ad esempio delle “economiche” Jimmy Choo, a forma di Gruviera. La collera prenderebbe il sopravvento, bisogna però comprendere che il picacismo, l’abitudine ad ingerire oggetti non commestibili, è una manifestazione normale nella vita dei vostri amici pelosi, proprio come lo scavare buche.

Bisogna conoscere i motivi per cui si verifica il picacismo:
– Cambiamento dei denti nel periodo che va  tra i 3-4 e i 6-7 mesi
– Un disturbo dovuto da vermi parassiti intestinali
– Si annoia e non trova altri oggetti – al di fuori di costosi oggetti – con cui giocare
– Cresce e sviluppa conflitti nei confronti dei padroni

Come comportarsi? Per prima cosa educhiamo il cucciolo a non mordere, se avete un cucciolo che deve sta cambiando i denti dategli un gioco studiato appositamente per questo problema, di una giusta dimensione per evitare che possa essere ingoiato e lasciateglielo a disposizione.

Per i parassiti intestinali dovrete verificarne la presenza portando le feci al veterinario per analizzarle, fate verificare anche la quota di non digerito per constatare la dieta a cui lo sottoponete. In caso di presenza di parassiti seguite la linea guida dettata dal veterinario.

Se il vostro amico peloso passa giornate di noia dovete farlo giocare o trovare un amico di giochi. Per prima cosa procurategli diversi giochi di fattura diversa, ed alcuni con cui interagirete insieme. Ad esempio usavo una marionetta che lo divertiva tantissimo.

L’ultimo caso, il più critico, può insorgere fra voi e il cane dovuto all’invio di segnali non coerenti o addirittura discordanti che mettono Fido in difficoltà a darvi un posto nel branco. Evidentemente gli mancano quei segnali che gli affidano un ruolo all’interno della famiglia o che quei segnali non sono coerenti e costanti. Non necessariamente dovrete essere visti come il capobranco, però dovrete chiedere aiuto ad un educatore cinofilo e documentarvi a riguardo se vorrete avere una convivenza pacifica con il vostro amico a quattro zampe.

Fonte

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>