Diabete del cane e del gatto, un mese per prevenirlo e conoscerlo

di Giulia Commenta

Il Diabete è una patologia che sempre più spesso coinvolge anche cani e gatti: ecco il mese dedicato alla sua prevenzione e cura.

Il diabete è una patologia che colpisce sempre più cani e gatti. Per fornire informazioni sulla cura e prevenzione, quest’anno la Giornata Mondiale del Diabete vedrà in prima linea proprio gli amici a quattro zampe. Anche loro purtroppo sono colpiti dal diabete, che in quanto a sintomatologia e cura è paragonabile a quello che colpisce l’uomo. Il mese di novembre sarà dedicato proprio alla prevenzione e alla conoscenza di questa patologia su cani e gatti.
Cat and dog, siberian kitten , golden retriever looks at right

La Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani (FNOVI) promuove il mese del diabete del cane e del gatto. Una campagna di sensibilizzazione su una patologia spesso trascurata, sui sintomi, diagnosi e soprattutto prevenzione. Il tutto all’insegna del colore blu, scelto proprio per la lotta a questa malattia. Sono tante le iniziative in programma: è possibile visionare il calendario relativo sul sito www.giornatadeldiabete.it.

La carenza di insulina, un ormone prodotto dal pancreas, determina la concentrazione persistente di alti livelli di zucchero nel sangue che può portare a gravi complicazioni. Questo ovviamente provoca delle ricadute sulla qualità e l’aspettativa di vita negli animali. In particolare nel cane è molto frequente la cataratta, che può provocare la cecità. Nel gatto si verifica invece una progressiva debolezza degli arti inferiori.
Tra i segnali da non ignorare ci sono eccessiva urinazione, sete, perdita di peso, letargia, occhi opachi soprattutto nel cane. Insomma segnali da non ignorare, per intervenire tempestivamente e curare il vostro animale.  Fate attenzione ai vostri pet e occhio al diabete! Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina www.giornatadeldiabete.it e seguire le iniziative live sulla Fan page Facebook Giornata del diabete.
Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>