Cura del diabete nel cane: farmaci e alimentazione

di cinzia iannaccio Commenta

cura diabete cane alimentazione insulina farmaci

Anche i cani, come gli esseri umani possono soffrire di diabete. Anzi, nei nostri amici a quattro zampe accade piuttosto di frequente. Si tratta di una patologia complessa causata da una mancanza di insulina o di una sua risposta inadeguata all’organismo. Colpisce maggiormente le femmine, ma non disdegna i maschi. Caratterizza infine ogni razza, anche se ha una maggiore prevalenza nel Golden Retriever, nel pastore tedesco, negli Schnauzer nani e nei barboncini. L’età di insorgenza è in genere  intorno ai 6/9 anni. Una cura è possibile e se ben praticata, sin dai primi sintomi della malattia permette al cane una vita serena e normale. Ma quali terapie? Va detto prima di tutto che come nel diabete umano si cura in tre modi essenziali: farmaci, attività fisica ed alimentazione. Vediamo nel dettaglio.

I farmaci per il diabete del cane

La cura del diabete nel cane dipende dalla gravità dei sintomi manifesti al momento della diagnosi, dell’età del cane e dalla presenza di altre patologie ed infine da eventuali danni provocati dalla malattia. Esistono essenzialmente dei farmaci ipoglicemizzanti da somministrare al cane per via orale. Questi si dimostrano abbastanza efficaci, laddove il diabete nel cane non sia in fase troppo avanzata. Nella maggior parte dei casi però è necessaria una terapia con iniezioni di insulina, atta a riequilibrare i livelli di glucosio nel sangue. Non è un passaggio semplicissimo, benché non impossibile: con gradualità, attenzione e pazienza occorrerà arrivare a stabilire le giuste dosi da iniettare. Per farlo si parte dal peso e da una terapia standard che poi sarà resa individuale con successivi controlli, test per valutare le quantità di zucchero nel sangue. Da qui in breve i dosaggi definitivi ed i tempi e le modalità di somministrazione domestica (vi spieghera tutto il veterinario nel dettaglio).

L’alimentazione del cane in caso di diabete

Un cane obeso è un cane a più alto rischio di diabete quindi è fondamentale tenere sotto controllo il peso dell’animale con una dieta equilibrata e tanta attività motoria. Va poi studiato l’orario dei pasti insieme a quello della somministrazione dell’insulina (ma anche questo si farà con l’ausilio del veterinario). Vanno preferiti i pasti ricchi di fibre e secchi, evitati i cibi umidi ed i dolci, a maggior contenuto di zuccheri (in commercio esistono anche linee di alimenti per cani con diabete). Il rapporto calorie/ insulina, non va alterato una volta stabilito.

Foto: Saxcubano per Flickr

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>