The Westminster Kennel Club, i cani più belli del 2009 in attesa di quelli del 2010

di Claudia 3

WKC2009 (2)

Nel 1938 il Westminster Kennel Club poteva già vantare 32 esposizioni canine, ma in quella occasione il Time dedicò la copertina alla manifestazione, consacrando in questo modo l’avvenimento come il vero America’s Dog Show. Ancora oggi le cose non sono cambiate, nel 2010, con precisione il 15 e il 16 febbario, ci sarà la 134 edizione del più grande spettacolo di cani al mondo.

Abbiamo nominato tantissime volte il Kennel Club, soprattutto quello americano, parlando delle razze canine e dei loro standard. Il Westminster Kennel Club nasce nel 1877 e si impone immediatamente come organizzazione più importante, e anche più antica d’America, possiamo aggiungere oggi, dedicata ai cani di razza. Lo show del Westminster Kennel Club è famoso in tutta America, si tiene a New York ogni anno e la maggiro parte degli americani sicuramente non si perde questo meraviglioso spettacolo trasmesso in tv. A differenza di come noi intendiamo una mostra o un’esposizione canina, negli Stati Uniti questo è un vero e proprio spettacolo, il Westminster Kennel Show è il simbolo dei cani di razza e di tutti quelli che li amano.

stumpwinnerNon è quindi questa la sede per discutere sui cani di razza e i meticci, le folli spese per assicurarsi un cane dal pedigree pregiato e l’umanità di salvare un cane da un infame destino che potrebbe attenderlo in un canile. Qui la razza la fa da padrona. Ogni anno arrivano da tutto il mondo i cani più belli e perfetti. Il Westminster Kennel Show si trasforma nella più grande collezione di cani, tutti nello stesso luogo e nello stesso momento. Sono circa 2.500 gli esemplari che ogni anno competono, le razze sono 173 e alla fine uno solo trionfa su tutti. Questa è la foto di Stump, lo Spaniel, vincitore del Best Dog in Show dell’edizione 2009, poi ci sono molti altri premi suddivisi per categorie: Hound, Terrier, Toy, Sporting, Non-Sporting, Herding, Working.

E’ giusta questa spettacolarizzazione? Io non posso negare che cercando le foto mi sono imbattuta in lunghe file di meravigliosi cani (ne trovate anche una nella gallery, con dei Bovari) e sono rimasta incantata, e si rimane nello stesso modo guardando le foto di questi bellissimi esemplari, esattamente come ci accade per una bella donna o un bell’uomo, guardando uno spot, un film, una foto o una pubblicità. Questi cani non vengono maltrattati o torturati, probabilmente sopportare bigodini e toelettature estreme è come una ceretta o una permanente per noi donne, cose non piacevoli ma che ci rendono belle, solo che loro sono cani e non hanno chiesto niente del genere! Questa forse è l’obiezione… Ma la società ricerca il bello, anche nel cane, e finchè si tratta di uno spettacolo in cui i cani vengono trattati da bellissimi sovrani può andar bene.

E’ difficile avere un’opinione chiara in merito, almeno per me. Ma a fine febbraio mi riprometto di riportarvi anche le foto dei cani più belli di questo nuovo anno appena arrivato.

[Photo Credits: Ann-Eve on Flickr]

Commenta!

Commenti (3)

  1. Non ci sono cani belli e brutti
    e non si fanno distinzioni
    ultima cosa chi disprezza compra
    e sopratutto non si fanno distinzioni guarda fossi
    in voi mi vergonierei
    Non lo so io mi vergonierei di fare preferenze sui cani
    e penserei di prenderne uno sfortunato invece che sia bello

  2. Westminster Kennel Club Dog Show three times in his skits; ostensibly, he was the winner in the “Best Insult Comic Dog” category at Westminster 1997.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>