Allevamenti di cani di razza, come scegliere

di Claudia 7

allevamento2

Avete deciso di prendere un cane. Avete valutato attentamente spazi e tempo da dedicargli, ne avete parlato con i vostri familiari, o magari vi apprestate a fare una sorpresa a un bambino proprio per Natale. Avete scelto la razza. Adesso ciò che vi rimane da fare è solo trovare uno o più allevamenti vicino al luogo in cui abitate e aspettare che il vostro cucciolo nasca. Ma quali sono gli accorgimenti da prendere quando ci si rivolge a un allevamento?

Innanzi tutto andate a visitare il posto. Controllate che l’allevamento sia riconosciuto dall’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana), anche perchè poi sarà sempre l’ENCI ad assegnare il Pedigree ai cani facendo anche riferimento all’allevamento di appartenenza. Questo è il primo passo, a cui seguono tutti quelli che riguardano il modo in cui i cani e i cuccioli vengono tenuti. Assicuratevi che i cani siano ospitati in luoghi spaziosi e puliti, e che abbiano anche un giardino in cui poter correre e giocare. I cuccioli non possono essere ceduti prima dei 60 giorni di vita, quindi diffidate degli allevatori che vogliono farvi acquistare dei cuccioli di pochi giorni o poche settimane. I piccoli hanno bisogno della madre e in più in questo modo l’allevatore potrà seguirli, imparare a conoscerli, vaccinarli e una volta che il cucciolo sarà vostro saprà anche guidarvi e accompagnarvi nella conoscenza dell’animale.

Un buon allevatore infatti è anche quello che vi segue dopo l’acquisto, si mostra disponibile per indicarvi il cibo più adatto per il cucciolo e il modo in cui curarlo, e in più, sarà sempre lì per voi, nel corso della crescita del cane, per seguirvi e aiutarvi nelle eventuali difficoltà. Questo proprio perchè conosce i suoi cani e le razze che tratta. Proprio restando su questo punto, sempre l’ENCI sostiene, che ogni allevamento non dovrebbe allevare più din un paio di razze di cani, con un limitato numero di esemplari oltretutto, per poter seguire bene la crescita e anche per evitare il sovraffollamento, dannoso per gli animali e che non permetterebbe una giusta cura e un giusto controllo.

Un allevamento chiaramente vi fornisce il documento del Pedigree del cane, stilato dall’ENCI e che attesta che il cane appartiene a quella razza e quale è il suo allevamento di provenienza. Se desiderate dei cani da esposizione dovrete rivolgervi ad allevamenti non solo molto seri, ma anche con una storia pluriennale. Di un cucciolo non si può sapere con precisione quanto peserà o sarà alto, e tutte le altre caratteristiche degli standard per partecipare alle esposizioni canine, quindi dovrete fidarvi degli allevatori a cui vi affiderete, che garantiranno sui genitori dei cuccioli ad esempio. Comunque anche negli allevamenti da cui nascono i piccoli campioni, che sono certamente i migliori, provengono delle cucciolate che non sono necessariamente alla ricerca di tutti gli standard da rispettare, quello allora sarà il vostro piccolo cane da compagnia, e lo troverete anche a prezzi più bassi.

Oltre a controllare l’allevamento e a capire se potete fidarvi delle persone che ci lavorano, anche i cuccioli possono farvi capire come funziona il posto in cui vi siete recati. Se non siete esperti portate con voi un amico o qualcuno che possa aiutarvi nella valutazione. Cercate di capire lo stato psico-fisico dei cuccioli, ed eventuali difetti morfologici che magari potrebbero anche derivare da incroci strani e involontari tra razze canine diverse. E’ anche per quello che i cani non devono essere troppi e non devono essere di  dieci razze diverse, per evitare accoppiamenti inattesi, che potrebbero anche generare cuccioli malati, con malformazioni fisiche o con problematiche caratteriali.

Prestate molta attenzione ad ogni particolare, anche perchè nel caso in cui trovaste un allevamento strano, sospetto o esplicitamente negativo, non solo non prendeteci un cucciolo, ma ma denunciate all’ENCI il posto in questione.

Detto ciò, non posso evitare di ricordarvi che esistono anche i canili, anche se ho già detto che l’amore che una persona nutre per i cani non può essere valutato solo in base al fatto di andare a prendere un cucciolo al canile, però magari prima di affrontare anche una grossa spesa bisogna riflettere bene non solo sull’acquisto ma anche sulla possibilità di non spendere nulla e salvare un cane dalla solitudine e da degrado. Con ciò non giudichiamo nessuno, i cani sono bellissimi, soprattutto quelli di razza, e l’amore che si dona a queste piccole creature va al di là di un acquisto o di un Pedigree. Ogni cane è amore.

[photo courtesy of voodooprowler]

Commenta!

Commenti (7)

  1. Se può interessare qui ho trovato un grosso elenco di allevatori italiani, oltre 1400
    http://www.justdog.it/strutture.aspx?idtiporicerca=1&idcategoria=28

    1. Grazie mille per la segnalazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>