Vomito nel gatto, le cause

Quali sono le cause del vomito nel gatto? A seconda dell’origine di questo evento possiamo comprendere se preoccuparci o meno. E capire quando c’è la necessità di correre immediatamente dal veterinario.

Gatto vomita al mattino, quali cause e cosa fare?

Richiesta di consulto veterinario su gatto che vomita al mattino, quali cause e cosa fare?
Buongiorno, ho una gatta di circa otto mesi che nell’ultimo mese circa due volte alla settimana la mattina verso le 5:30 vomita. Essendo a stomaco vuoto vomita solo liquido incolore. Ho esposto il problema al veterinario che mi ha detto che probabilmente il problema è dovuto al digiuno notturno e all’acidità che si sviluppa nello stomaco. Ho quindi iniziato a lasciare dei croccantini disponibili alla gatta di notte, ma il problema si è ripresentato. Il veterinario mi ha suggerito di darle prodotti per i boli di pelo a da poco più di una settimana sto dando alla gatta la pasta “Remover”. La situazione sembrava essere migliorata, ma stamattina la gatta ha rivomitato. Mi chiedo se devo dare un altro prodotto per i boli di pelo o se devo far fare alla gatta dei controlli (di che tipo?). Sottolineo che la micia è attiva, mangia (anche poco dopo aver vomitato) e va regolare di corpo.

Gatto vomita al mattino, quali cause e cosa fare?

Vomito e costipazione nel gatto, consulto online

Richiesta di consulto veterinario su vomito e costipazione nel gatto
Salve, ho un gatto di 12 anni e mezzo, sempre stato sano (solo una cistite da piccolino). Di tanto in tanto soffre di costipazione (probabilmente perché pigro, vive in casa) e il veterinario ha sempre consigliato di aggiungere un po’ di olio di oliva al cibo quando necessario. Da 2-3 giorni è ricominciata la costipazione, ma ieri ha anche vomitato. Alle 12 ha pranzato (pollo e carota lessati da me, senza sale, con una goccia di olio). Alle 18 ha rivomitato tutto, non aveva digerito. Ha vomitato altre 3 volte solo la saliva e una volta l’erba gatta. Non ha cenato e stamani ha mangiato un po’ di cibo umido in due volte: la prima l’ha vomitata, la seconda no. Il vomito può essere causato dalla costipazione? Sono un po’ preoccupata. Domani lo porterò sicuramente dal veterinario.

Vomito e costipazione nel gatto, consulto online

Vomito gatto continuo, quali cause?

Richiesta di consulto veterinario su Vomito gatto continuo, quali cause?
“Gatto di anni tre. Spesso (anche più di una volta al giorno) quando ingerisce cibo lo rimette con una schiuma bianca, il cibo è intero, viene rimesso prima di raggiungere lo stomaco. L’appetito non gli manca. Abbiamo provato con le paste apposta pensando si trattasse di boli di pelo ma nulla. Mangia troppo velocemente? Ma in precedenza non ha mai manifestato tali problemi. Non presenta dolori, solo un pò di stanchezza in quanto ha perso peso e per via del caldo. Grazie.”

Vomito gatto continuo, quali cause?

Ingestione corpo estraneo nel gatto: sintomi ed intervento

Siamo abituati a pensare che solo i cani ingeriscano di tutto, ma è un errore: anche i gatti -curiosoni e giocherelloni- possono ritrovarsi con pericolosi corpi estranei nello stomaco. Con questo termine ovviamente si indica un qualunque tipo di materiali diversi dal cibo o erbe commestibili che possono essere molto pericolosi. Ci riferiamo a pezzi di giocattolo, palline, lacci di scarpe o fili di lana, ma anche pezzi di abbigliamento o altro. Quando si fermano nello stomaco del gatto possono ostruirlo. Dunque che fare?

ingestione corpo estraneo gatto sintomi intervento

Vomito e diarrea nel gatto piccolo, che fare?

Richiesta di consulto veterinario
Ho un gattino di un mese e mezzo adottato due giorni fa. il primo giorno ha mangiato carne in scatola, il secondo gli ho dato le crocchette kitten insieme a un pò di carne e poi ha vomitato e fatto un pò di diarrea. La sera era affamato così gli ho dato di nuovo la carne in scatola pensando che il problema derivasse dalle crocchette ma oggi ha fatto di nuovo la diarrea. Cosa deve mangiare? E cosa devo fare per la diarrea?

 

vomito e diarrea gattino che fare

Gatto che vomita spesso dopo mangiato, perché e cosa fare?

Richiesta di consulto veterinario
Per essere sicuro, volevo sottoporvi il problema del mio gatto. E’ un gatto europeo di circa 2 anni che pesa attorno ai 5,7 kg. Sterilizzato e vive in appartamento perciò non viene a contatto con erba o piante perchè non ne ho. Tutti sostengono che il vomito nel gatto è normale, ma come posso capire se è davvero normale oppure è il caso di fare delle analisi più approfondite? Da circa 1 anno gli capita di vomitare più o meno spesso: può capitare che nel giro di 3 giorni vomiti 2 volte come di vomitare dopo 3 settimane dall’ultima volta. Quindi potrei dire che in media potrebbe vomitare dalle 2 alle 3 volte al mese. ………..

vomito gatto

 

 

Gatto non mangia e vomita, quali consigli? Veterinario risponde

Richiesta di consulto veterinario

“Buongiorno…ringrazio innanzitutto per il tempo che mi dedicherete..il mio problema è questo…ho un gatto di nome leo che compirà 10 anni fra qualche mese,di solito è un gatto vivace e attivo vive con noi in casa e saltuariamente lo portiamo giù per farlo svagare un pò..fino a qualche giorno fà era tutto nella norma,come sempre,ma da due giorni non mangia nulla resta nel letto a dormire beve soltanto e un paio di volte al dì vomita,ma vomita acqua e in piccole dosi..proviamo di tutto pappette cose liquide ma appena le avviciniamo a lui,si ritira quasi schifato..negli ultimi tempi ha perso anche peso..avete consigli?..grz mille”

gatto vomita non magia

Sangue nel vomito del gatto, cause e cure

Sangue nel vomito del gatto? Quali possono essere le cause e quale la possibile cura se c’è? Cominciamo col dire che il vomito (insieme al rigurgito con cui però non va confuso) rappresenta un fenomeno relativamente comune nel gatto, che può trovarsi ad espellere saliva, schiuma, cibo. Più raramente una sostanza verde (bile) o sangue. Questi ultimi due casi devono metterci particolarmente in allarme ed inviarci con il micio alla visita da un veterinario quanto prima. Vediamo insieme nello specifico quali possono essere le cause dell’ematemesi, ovvero del sangue nel vomito del gatto.

sangue vomito gatto cause cura

Gatte incinte e nausea mattutina

Ebbene sì, anche le gatte incinte possono soffrire di nausee mattutine. E’ un’esperienza non comune a tutte le micie, anche se un dato preciso è impossibile da avere: la sintomatologia è spesso lieve e di breve durata, a tal punto da passare inosservata ad un occhio poco attento. Scopriamone insieme qualcosa in più:

nausee mattutine gatti

Vomito nel gatto anziano e non: cause e cosa fare

Vomito del gatto? Nulla di più comune potremmo dire sia esso anziano che un micetto, anche se in realtà spesso confondiamo il semplice reflusso di bolo di pelo con questo termine. Certo è che abitualmente la cosa non ci sconvolge: è una delle problematiche più comuni nei gatti domestici, spesso dovute a cause minori facili da identificare. Se vomita dopo mangiato ad esempio e subito torna in forma e pacioso come prima significa probabilmente che ha ingerito il cibo troppo in fretta. Ma se vomita un liquido marrone o giallo? Una schiuma bianca? E’ normale? Ecco un elenco delle principali cause di vomito nel gatto e cosa fare.

gatto-Siamese

 

Malattia infiammatoria intestinale gatto, dieta, farmaci e diagnosi

malattia infiammatoria intestinale gatto dieta farmaci rimediCon il termine “malattia infiammatoria intestinale del gatto” si indicano una serie di manifestazioni sintomatologiche gasrointestinali, ovvero diarrea cronica, vomito, malassorbimento e quindi alla lunga perdita di peso. In alcuni gatti questi disturbi si presentano in maniera costante, permanente, in altri a cicli ricorrenti, in modalità più o meno violente. Si ritiene sia provocata da una reazione autoimmune del sistema gastrointestinale contro antigeni alimentari, batteri o parassiti. Se non trattata questa patologia può essere pericolosa e portare a malnutrizione, anemia, ulcere gastriche e alla lunga anche a tumori come il linfosarcoma. Non si può curare definitivamente, ma è possibile tenere sotto controllo i sintomi. Ecco come si fa la diagnosi e quali le possibili cure.

Infiammazione intestinale gatto, sintomi, rimedi naturali, cura

infiammazione intestinale gatto

Cos’è la malattia infiammatoria intestinale (IBD) del gatto? Si tratta di una serie di condizioni di salute (disturbi gastrointestinali cronici) caratterizzate da vomito, diarrea e conseguente perdita di peso del micio che non riesce più ad assimilare bene le sostanze nutritive. E’ più frequente nei gatti anziani, ma non disdegna di colpire anche quelli più giovani. Scopriamone insieme tutti i sintomi correlati e cosa fare, quali cioè i possibili rimedi naturali e non.