10 cani che prendono il volo (FOTO)

Fino a un passato non troppo lontano sarebbe parsa una cosa impossibile: i cani, i nostri familiari a quattro zampe, viaggiano, prendono l’areo e spiccano il volo per accompagnarci in mete di vacanze e non. Pareva impensabile prima poter volare, quindi andare in aereo con gli animali, poi averli in cabina con noi e non relegati nella stiva. Ora che le compagnie aeree cominciano a modificare i loro regolamenti, i cani ci possono starci accanto anche in queste circostanze. Ma come reagiscano? Gli piace volare? Come per noi, non tutti alla stessa maniera! Vediamoli in aereo in dieci foto.

 

cagnolino in aereo

 

Animali a bordo, prendere il volo si può

Animali a bordo è il servizio pet friendly avviato, in vista dell’estate, dalla compagnia aerea low cost spagnola Vueling per non dover lasciare a casa i propri cari animali domestici durante le vacanze. Anzi, invogliare le partenze. Cani, gatti, ma anche uccelli, pesci e tartarughe, quasi tutti i più comuni pets d’affezione insomma, purché rientrino negli 8 chili di peso, possono ‘prendere il volo’ con i loro familiari umani per andare in ‘villeggiatura’ o fare un viaggio.

 

Cani in aereo, mai più nella stiva

Basta far viaggiare i cani nella stiva dell’aereo. La compagnia americana Delta Airlines ha deciso che a partire da mese corrente, gli amici a quattro zampe potranno viaggiare direttamente in cabina, insieme ai loro proprietari. La decisione è stata presa in tal senso in quanto si sono verificate, nel corso degli anni, troppe morti di cani in aereo.

Cani gatti stiva aerei No Aidaa

Portare il cane all’estero: ecco cosa occorre sapere

Richiesta di consulto legale: Gentile avvocato, ho un volpino italiano femmina 4,500 kg (quindi piccola taglia), poichè devo recarmi in Sri Lanka ho chiesto alla compagnia aerea di poter imbarcare il cane. Questi mi hanno detto che i cani sono ammessi sul loro volo, tuttavia non sanno se una volta arrivati a destinazione vi possano essere delle problematiche legate alla permanenza dell’animale. Come fare per portare un cane all’estero?

 portare un cane all'estero

Cane guida disabile rifiutato a bordo, condannata compagnia aerea

Tante scuse al cane guida Willow per non essere stato fatto salire a bordo e un più che giusto risarcimento al suo proprietario, David Mulligam, un uomo gravemente disabile a cui è stato impedito di viaggiare. Lo ha stabilito la corte federale australiana che ha condannato la compagnia aerea Virgin Australia al pagamento di 10 mila dollari, equivalenti a 6.500 euro, quale risarcimento per non aver permesso al cane guida di volare adducendo motivi pretestuosi.

Cane guida disabile rifiutato a bordo, condannata compagnia aerea

Cane perso da compagnia aerea: la storia di Tyler

cane

Una brutta storia di cronaca che ha per protagonista un  American Staffordshire ed il suo proprietario, un ragazzo di 26 anni. Il ragazzo aveva portato con se il proprio amico a quattro zampe a Lanzarote, per una breve vacanza: come previsto dal regolamento della compagnia aerea, il ragazzo ha pagato 120 euro di biglietto per il cane di nome Tyler, oltre ovviamente all’acquisto del trasportino omologato per il trasporto aereo. Peccato però che il cane è giunto a destinazione con ben sette ore di ritardo, malconcio e ferito. Cosa sia successo, nessuno lo saprà mai.

Voli aerei di lusso per animali

animali

Trasportare gli amici a quattro zampe in giro per il mondo non è sempre facile: viaggi spesso stressanti, lunghi, magari in condizioni non proprio ottimali. Ma da oggi ecco che c’è una soluzione per aiutare Fido e Micio a viaggiare comodi: si tratta di voli aerei di lusso per animali, grazie al servizio di Luxury Pet Flight, nato dalla collaborazione tra l’azienda Timeinbox e la compagnia di voli privati Livejet. Niente più stive e gabbiette piccole, ma ampi spazi a disposizione dei pet per viaggiare in piena comodità.

Animali domestici ammessi a bordo della Darwin Airline

trasportare animali in aereo

Per chi ama viaggiare da oggi sarà più facile trasportare animali in aereo: la Darwin Airline, compagnia che collega l’isola di Pantelleria con Palermo, Trapani e Lugano, grazie all’intervento dell’Enpa, ha dato il via libera al trasporto di animali. Gli animali, che potranno essere ammessi uno per viaggiatore, saranno sistemati nella stiva dei propri aeromobili, senza nessun limite di peso. La decisione è stata presa dai vertici dell’azienda dopo numerose segnalazioni giunte, in cui alcuni passeggeri si lamentavano per non poter portare con se il proprio amico a quattro zampe. Da quì l’idea di aprile il trasporto aereo anche a loro, con grande soddisfazione per i proprietari!

Animali in aeroporto, New York pensa a una sala d’attesa per loro

animali in aeroporto

L’aeroporto JFK sta per realizzare un bel progetto dedicato agli animali domestici: una sala d’aspetto, comprensiva di ambulatorio veterinario proprio all’interno del terminal. Del resto sono decine di migliaia i cani e altri animali domestici che ogni anno transitano dal principale aeroporto di New York, insieme ai passeggeri bipedi. Lo spazio che gli sarà destinato costerà circa 35 milioni di dollari e nasce dall’accordo tra le autorità e alcuni investitori privati. La zona individuata sorgerà all’interno di un capannone gigante che al momento risulta inutilizzato, oltre ad altri spazi individuati di volta in volta.

Donna licenziata perchè salva la vita ad un cane

La storia che vi raccontiamo oggi, amici di Tutto Zampe, è quella della signroa Lynn Jones, 56 anni, che vive in una cittadina del Nevada, Reno: la signora prima di perdere il posto lavorava nell’aeroporto di Reno-Tahoe, ed è stata licenziata per la compassione che ha dimostrato nei confronti di un cane. Il suo errore? Essersi opposta all’imbarco di un animale che mostrava evidenti segni di malattia: muso emaciato, corpo ricoperto di piaghe, segni di evidente denutrizione.

 

Cane muore a bordo di un aereo

La notizia è di pochi giorni fa: un simpatico cane di razza carlino, Roy di tre anni, è morto soffocato mentre si trovava all’interno di un aereo di linea della compagnia Alitalia, forse a causa del troppo caldo. Il cane era stato imbarcato dalla proprietaria insieme ad un altro amico a quattro zampe, per un volo Roma-Palermo, una tratta interna veloce: i due cagnolini erano stati accomodati all’interno di un regolare trasportino di proprietà della passeggera, come previsto dalle norme che regolano il trasporto di animali a bordo di un aereo.

I consigli per viaggiare in aereo con il cane

cane in aereo

Con l’avvicinarsi delle vacanze, molti di voi si chiederanno come affrontare un viaggio in aereo con il proprio cane; fermo restando che quasi tutte le compagnie aeree permettono agli animali di viaggiare, è bene informarsi per tempo sulle modalità di trasporto ma anche su come preparare il vostro amico a quattro zampe alla traversata.

Il viaggio in aereo, infatti, generalmente non è molto gradito dagli animali, e il cane non fa eccezione a questa regola; quindi cercate di non innervosirlo ancora di più trasmettendogli la vostra paura.  

Al momento della prenotazione aerea è necessario comunicare alla compagnia la presenza del cane con voi e se la metà del viaggio è all’estero, bisogna informarsi sulle vaccinazioni e sulle modalità di accoglienza di quel determinato paese; oltre al libretto sanitario dell’animale, per sicurezza portatevi anche un certificato rilasciato dal veterinario che ne attesti lo stato di buona salute.