Acquisto cane di razza, chiarimenti legali sul pedigree

Richiesta di consulto legale: Vorrei avere alcune informazioni sul pedigree, visto che non ho mai avuto un cane di razza. Quando acquisto quali documenti devo visionare? Vorrei alcune certezze per andare già preparato perchè devo acquistare da allevatori amatoriali. Il microcip deve essere intestato subito a me o conviene far fare il passaggio?

due pinsher

Pedigree non consegnato dal venditore, cosa fare?

Richiesta di consulto legale: Salve, ho comprato a novembre un cucciolo di cane razza Spitz nano per 2.000 €. Il cane doveva essere dotato di microchip e pedigree, quest’ultimo mi deve ancora arrivare e il negoziante mi dice che ci vuole tempo! Io ho scoperto che l’allevamento dove il negozio di animali ha preso il mio, sta truffando molte persone, e non so come tutelarmi Se il pedigree non dovesse arrivare cosa posso fare?

Spitz nano

7 nuove razze canine nel giorno del Ringraziamento (FOTO)

In occasione del giorno del Ringraziamento, festa nazionale molto sentita e tipica della tradizione Usa che si celebra oggi, nel corso del National Dog Show in onda sulla NBC tv, vengono presentate al pubblico americano sette nuove razze di cani, o meglio sette razze ora ufficialmente inserite nell’American Kennel Club, che è il registro dei pedigree dei cani di razza pura degli Usa. Questo è il modo amercano di ringraziare e festeggiare in tale giorno anche i cani per il lavoro che sempre svolgono per l’uomo e per fedeltà e amore incondizionati. Interessante che tra queste razze inserite alcune sono italiane. Andiamo a curiosare quali sono.

Coppia di bergamaschi

 

 

Cane, pedigree ROI , Enci e costi, cosa occorre sapere?

Richiesta di consulto veterinario
Ciao Dott vorrei un consiglio, stasera ho visto un barboncino toy di 2 mesi a cui sono interessato, il costo è di 650 euro, mi ha detto il proprietario che la mamma ha il pedigree ma il padre no però i genitori del padre si, mi devo fidare? il cane è molto bella però tremava un po forse il freddo?? x ora ha fatto una vaccinazione mi ha detto. Grazie

cucciolo barboncino toy

Raduno Cani Simpatia a Milano il 15 settembre

raduno cani simpatia milano 15 settembre

Chi l’ha detto che per sfilare bisogna avere il pedigree?! È questo lo spirito che anima il Raduno Cani Simpatia, giunto quest’anno alla sua 23^ edizione, che si terrà domenica 15 settembre al Parco Forlanini (entrata via Taverna) a Milano. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione Diamoci La Zampa ed è aperta a tutti gli amici a 4 zampe, di razza e non, anzi, soprattutto ai meticci, ma anche ai trovatelli e ai cani adottati in canile, anzi, soprattutto a loro, perché a vincere sarà lo scodinzolio più simpatico.

Cane di razza pura senza pedigree? Attenti alle truffe

cane di razza pura pedigreePedigree oppure no? Quante volte avete sentito le fatidiche frasi : “il mio è un cane di razza pura, ma non ha il pedigree perché costava troppo”, oppure il “pedigree è solo un pezzo di carta per chi vuole fare le gare”? Io un’infinità, con varie sfumature concettuali. Di fatto però c’è un’ignoranza di fondo su cosa si intende per razza pura e cosa è un pedigree. E a sfruttare queste non conoscenze tanti truffatori. Non sono pochi infatti i sedicenti allevatori di pregiati cani di razza che propongono l’acquisto di un cucciolo e chiedono a parte soldi per un pedigree (in giro purtroppo ne esistono anche di falsi).

Cane con pedigree? Cos’è e a cosa serve questo documento

cane pedegreeCos’è un pedigree? Un semplice documento in cui è descritto l’albero genealogico di un cane. In particolare su questo sono inseriti i nomi dei genitori dell’animale: al massimo si va indietro di 4 o 5 generazioni, ma anche 3 possono bastare come indice di riferimento. Oltre il nome, spesso, ma non sempre, sono anche inserite altre informazioni come la data di nascita, il colore e soprattutto i vari titoli conseguiti nei campionati di Agility ed Obedience. E’ una carta di identità che racconta la storia di un determinato cane.

Il cane-oggetto e la bellezza patologica, cani in&out si sfidano in passerella a Torino (fotogallery)

sfilata caniPaola Italiano della Zampa apre un dibattito a mio avviso interessante sui due modi di concepire ed essere cane oggi. Un rapporto che rispetti la sua natura non forzandolo a comportamenti che non gli sono congeniali, o piuttosto una propensione al cane-oggetto, bello ad ogni costo, rigorosamente di razza, in concorso con altri cani, alle prese con phon, bigodini, spazzole e fronzoli.

Accanto ai cani in, con il pedigree, quelli di cui vantarsi in giro, ci sono i meticci, amabili al di là della bellezza ossessiva per il pelo fuori posto, al di là di un concorso vinto e di quello che ci fruttano in termini di accoppiamento e riproduzione.
Posta così può sembrare quasi che far partecipare il cane ad un concorso di bellezza sia una reato orribile.