Cane, pedigree ROI , Enci e costi, cosa occorre sapere?

di cinzia iannaccio 1

Richiesta di consulto veterinario
Ciao Dott vorrei un consiglio, stasera ho visto un barboncino toy di 2 mesi a cui sono interessato, il costo è di 650 euro, mi ha detto il proprietario che la mamma ha il pedigree ma il padre no però i genitori del padre si, mi devo fidare? il cane è molto bella però tremava un po forse il freddo?? x ora ha fatto una vaccinazione mi ha detto. Grazie

cucciolo barboncino toy

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema pedigree e costo cane

Risponde il dottor Fabio Maria Aleandri, Medico Veterinario e direttore sanitario del Centro Veterinario Aleandri, con sede in Roma. Per contatti diretti mail [email protected]       www.ambvetaleandri.eu

 

Gentile Sig. Il pedigree è un documento che può accompagnare un cane e che attesta la sua iscrizione al libro genealogico ROI (Registro Origini italiano ex LIR) gestito dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana). Su di esso viene riportato l’albero genealogico del soggetto fino alla 4° generazione (bisnonni). Per essere iscritto al ROI, e quindi avere un pedigree, un cane deve nascere da genitori entrambi  iscritti e a loro volta dotati di  pedigree.

Tuttavia esiste un altro libro genealogico il  RSR (Registro supplementare riconosciuti ex LIR). In questo libro possono essere registrati cani privi di pedigree, ma  che rispettino le caratteristiche della razza. Per poter ottenere l’iscrizione è necessario che il cane venga portato in una mostra canina ufficiale e venga sottoposto al giudizio di un giudice esperto della razza. Se risulta  morfologicamente rispondente ai requisiti dello standard di razza può ottenere il certificato di tipicità (CdT) che permette l’iscrizione al RSR. I suoi discendenti, se tipici, verranno iscritti al RSR ottenendo un pedigree diverso da quello dei cani iscritti al ROI. Questo fino alla 4 ° generazione quando potranno passare al ROI. Tuttavia questa particolare trafila vale solo per un piccolo numero di razze, generalmente quelle in via di selezione o comunque con un numero di riproduttori scarso. Tutte le altre razze sono escluse. Esiste un elenco dell’ENCI  che indica le razze escluse http://old.enci.it/documenti/RSR_ESCL_PRIMAGEN.pdf  . Il Barbone è escluso da questa possibilità.

Cosa ci garantisce il pedigree? Solo la discendenza da 4 generazioni di cani di razza pura, non la qualità estetica del cucciolo. Mi spiego il cucciolo può essere, per i canoni di tipicità della razza, molto bello o molto brutto ed avere comunque un pedigree. Quindi non pensiamo che un cane con i documenti in regola sia bello e uno senza sia brutto. Conosco bellissimi cani tipici per la loro razza senza documenti e , viceversa, cani con antenati illustri, bellissimi come tutti i cani, ma non rispondenti alle caratteristiche dello standard di razza. Certamente è più facile che sia un bel cane uno con pedigree piuttosto che un illustre sconosciuto. Un’altra cosa in cui ci può aiutare il pedigree è sapere la taglia del nostro cucciolo da adulto. Questo è particolarmente importante nelle razze che si presentano con taglie diverse (toy , nani, medi ecc…). Ovviamente sorvoliamo , ma non troppo, sulla possibilità di pedigree falsi.

La presenza o assenza di un pedigree influisce sul costo del cucciolo (più alto se presente, più basso se assente) e su quello dei suoi eventuali discendenti.

Ora nel caso specifico ovviamente non ho la possibilità di valutare se il venditore sia persona affidabile o meno. Comunque l’assenza di pedigree deve influire sul prezzo (deve essere inferiore a quello di uno con il pedigree). Non mi è possibile fare valutazioni sul costo a lei richiesto perché non è un mio campo di competenza. Confronti le diverse offerte per avere un’idea del mercato nella sua zona. Se viene vantata la presenza di documenti di uno dei genitori e dei nonni dell’altro, sarebbe bene farseli mostrare.

Riguardo alla prima vaccinazione si fa di solito intorno ai 55 giorni quindi ci siamo. Per il tremore è difficile dire può essere emotività o freddo. I cuccioli di razze di taglia piccola tremino spesso anche senza motivi apparenti, cosi come spesso continuano a fare da adulti. Cordiali saluti     Dott. Fabio Maria Aleandri Medico Veterinario

 

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dott. Fabio Maria Aleandri medico veterinario

Leggi anche:

Cane con pedigree? Cos’è e a cosa serve questo documento

Pedigree del cane, costo e Enci

Cane di razza pura senza pedigree? Attenti alle truffe

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

 

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>