Controllare gli animali domestici a distanza: ora si può!

controllare gli animali domestici a distanza

Un sistema per controllare gli animali domestici a distanza è stato presentato nei giorni scorsi al Mobile World Congress: si tratta di  Tractive, un sistema innovativo che permetterà a tutti i proprietari di monitorare la posizione dei propri cani e gatti direttamente dall’iPhone. Un modo insomma per non perderli mai di vista, e per scongiurare non solo fughe ma anche furti di animali domestici! Il sistema Tractive prevede l’utilizzo di un piccolo dispositivo da applicare al collare dell’animale, al cui interno è integrato un chip GPS, in grado di comunicare con un’apposita applicazione per iPhone.

Collare per cani con fotocamera

collare cani fotocamera

Volete vedere il mondo con gli occhi del vostro fedele amico a quattro zampe? Oppure siete curiosi di mettervi alla sua altezza? Oggi tutto questo è possibile grazie ad un esclusivo collare per cani dotato di fotocamera. Si tratta di una novità che sono certa incuriosirà molti proprietari di cani: il collare si chiama Pet’s View ed è formato da una fotocamera digitale che si indossa proprio come un collare, in grado di scattare le immagini che il pelosino vedrà con i suoi occhi.

Cani: creare un collare di perle

Oggi ci occupiamo di un’idea per un regalo di Natale fai da te per gli amici a quattro zampe: si tratta del collare di perle. Un’idea elegante per un’occasione speciale, non da indossare tutti i giorni in quanto le perle, dure, darebbero senza dubbio fastidio al cane. Come fare per realizzarlo? Vediamolo insieme: per prima cosa procuratevi il materiale, cioè delle perle piuttosto grosse (tipo 18 mm) del colore che perferite, del nastro della stessa toanlità in organza o in raso per chiuderlo e del filo, piuttosto grosso anche quello per non rompere il collare al primo strattone di Fido.

 

Un cane con un Rolex al collo, per la serie collari di lusso e proprietari eccentrici

Cosa c’è di più prezioso del nostro cane? Sentimentalmente poco altro: gli affetti più cari, i familiari, i migliori amici, il nostro partner. Tecnicamente c’è chi al cane appioppa valore aggiunto e che valore!

Succede a Liverpool, nel Regno Unito, precisamente a Crawford, St. Helens. Loro sono Karen Denney, la proprietaria, trentenne con una passione a dir poco sviscerata per il suo cane, e Smike, un Border Terrier, età sette anni, segni particolari: lussuosissimo.

Questa, a dire il vero, è una caratteristica che gli ha conferito la sua padrona, che per alcuni maligni proprio non sa dove buttare i soldi, così ha deciso di fare un regalo a dir poco esclusivo al suo cucciolo in occasione della ricorrenza del settimo compleanno: un collare con un bel vistoso Rolex.

Led luminosi per il collare di Fido

Quando si esce la sera per portare a passeggio Fido, è importante proteggerlo dalle autovetture e segnalare adeguatamente la sua presenza. A tale proposito si trovano in commercio numerosi led luminosi, alcuni da appendere al collare, altri sotto forma di vero e proprio collare luminoso, che permettono a tutti di riconoscere Fido.

Il pendente funziona a batteria, vi sono diversi colori tra i quali scegliere ed i prezzi sono generalmente contenuti: il collare invece ha un raggio luminoso potente, visibile fino a trecento metri, in nylon resistente e impermeabile. La luce è contenuta all’interno di una banda riflettente rinforzata che funziona a batterie.

Un “perché il mio cane…” alla settimana toglie il dubbio di torno

cane domande risposteLa rima non è riuscita, però l’intento è chiaro, aiutare il lettore a risolvere annose questioni canine del tipo:
– Perché la Bettina gratta la porta?
– Perché Anselmo fa Pipì quando esco?
– Perchè….
Quante domande che meritano risposta, ogni settimana ci faremo un’ipotetica domanda e cercheremo di fugare i dubbi che ne scaturiscono.

Il collare elisabettiano: cos’è e come si usa

Il collare elisabettiano è uno speciale collare che viene applicato ai nostri amici animali quando sono stati bendati o sottoposti ad interventi chirurgici, per evitare che possano leccarsi le fasciature o peggio, toglierle. Il nome gli deriva dalla regina Elisabetta seconda che usava completare la sua vestizione con  degli enormi colletti o collari  bianchi.

Tale tipologia di collare viene infilato al collo dell’animale, sia cane che gatto, come un imbuto. In commercio ne esistono due modelli, uno tradizionale di plastica, leggermente complicato da applicare, mentre l’altro, realizzato in propilene (un materiale biodegradabile), è di facilissima applicazione, ha una maggiore flessibilità ed è trasparente: questi ultimi sembrano i preferiti dal gatto perchè, potendo vedere, si sente meno impacciato e meno inibito nei movimenti e si adatta meglio a portare questo ingombrante accessorio.

L’animale con indosso il collare elisabettiano si sentirà goffo ed impacciato, limitato nei movimenti: è importante farglielo indossare solamente quando è solo e non controllabile, negli altri casi lasciatelo libero, facendo attenzione affinchè non si lecchi le ferita o si auto lesioni.

Clicker guida pratica, dal rinforzo dell’attenzione al tira al guinzaglio

condotta clickerTenendo a mente le regole viste in http://www.tuttozampe.com/caricare-clicker-guida-uso andiamo a rinforzare l’attenzione del quadrupede, il procedimento è identico a quello trattato alla pagina http://www.tuttozampe.com/educare-cane-attenzione-tira-guinzaglio aggiungendo l’uso del clicker, proprio per questo motivo cercherò di dare un’impronta pratica alla serie di azioni da eseguire.

Occupate un ambiente favorevole insieme al cane, per esempio in sala con la televisione spenta, ignoratelo e attuate, come dice il mitico Nergio, la “pratica dell’allegria” che consiste nell’attirare l’attenzione del cane, in questo caso senza chiamarlo per nome ma spostando qualche suo gioco, scontrando la cuccia e continuando per il vostro percordo. Osservatelo con la coda dell’occhio e ogni qualvolta il cane cercherà il vostro sguardo, mano al clicker. Premetelo e dategli il giusto premio per un paio di volte, l’importante è catturare l’istante in cui il lo sguardo del cane cerca di raggiungere il nostro, non aspettate che vi osservi e poi disinteressato passi a far altro.

Mano al collare e al guinzaglio, vedremo più avanti come farglieli indossare senza far venire giù mezza casa dalla gioia di uscire, clicker in tasca o al collo ed iniziamo dal pianerottolo/giardino, camminiamo molto lentamente tenendo sottocchio la testina del quadrupede, quando cerca il nostro sguardo click-premio. E’ molto importante che non induciate il cane a guardarvi, ad esempio pronunciando il suo nome o producendo un rumore che lo attiri, in questo momento vogliamo che il cane si chieda “cosa ne pensa il capobranco?” e non “devo raggiungere il capobranco!”.

Fido ed i Mondiali di calcio

2846

I mondiali di calcio, si sa, coinvolgono sempre gli italiani, che si ritrovano a guardare il televisore tifando la nazionale in famiglia o con gli amici. Ma la vera novità è che quest’anno anche l’amico a quattro zampe potrà tifare Italia indossando la maglietta della nazionale! La maglietta, disponibile in tutte le misure, è dotata di un comodo scollo a V e fatta con tessuto tecnico.

Il nostro amico a quattro zampe porterà sulla schiena la bandiera con i colori dell’Italia e quattro stellette rappresentanti i mondiali precedentemente vinti. Ma il business legato agli animali sviluppatosi grazie ai mondiali di calcio non si ferma qui: sono infatti parecchie le aziende che hanno creato magliette per cani legate all’evento, in ogni parte del mondo! Dalla maglietta Statunitense a quella Argentina, passando per quella Olandese fino a quella della nazione più sperduta.

In Italia le magliette della nazionale per animale sono distribuite dalla catena di accesori per animali Emilu (www.emilu.it) in vendita a € 39,90. Un’idea originale e simpatica per il nostro amico a quattro zampe, sempre che lui sia d’accordo di indossarla! Per chi invece desidera qualche accessorio meno impegnativo, è disponibile nei negozi specializzati in accessori per cani anche il collare: si tratta di un collare blu con la scritta Italia e con il disegno del tricolore. Un’idea simpatica per far sentire il nostro amico peloso un vero tifoso!