Stufi dei soliti pets? Adottate un ratto

di Stefano Petrone Commenta

topo

Paese che vai, animale domestico che trovi. Spesso le dicerie fanno sembrare alcuni animali come dei veri e propri veicoli di malattie, nulla di più vero. Ad esempio i ratti sono ottimi animali domestici. Se amate piccoli animali da tenere in ambiente domestico avete trovato quello che fa per voi, sono puliti e molto difficilmente mordono, imparano a fare i bisogni nella lettiera e, data la loro intelligenza, sono quasi come avere un cagnolino.

Donnola Tizia fornisce come sempre importanti informazioni sugli amici a quattro zampe da compagnia, in questo caso i ratti da compagnia. Iniziamo con la lunghezza di circa 18-20 centimetri, il loro perso varia tra i 2 etti ed il mezzo chilo e vivo per 2-3 anni raggiungendo la maturità sessuale molto precocemente, pensate che le femmine vanno in calore ogni 4 o 5 giorni. Tenendo a mente questo importante dato è sempre meglio tenere insieme ratti solo dello stesso sesso.

Il piccolo roditore adora la vita in “branco”, è sociale e curioso e ha un’interazione con il padrone molto avanzata. Non dovrete limitarvi a sfamarlo o a tenere pulita la gabbia ma potrete giocarci e coccolarlo, ovviamente stando attenti a non fargli male viste le sue dimensioni e non prendetelo mai per la coda. Se non avete predatori in casa potete lasciarli liberi di girare per casa, vi salteranno sulle spalle e cercheranno di interagire con voi.  Più attenzioni riuscite a dagli e più si divertiranno, dandovi tanto affetto a simpatia.

Lunga vita a Ratatouille della Pixar/WaltDisney che però, a differenza di Nemo, non ha dato tanto spicco alla compagnia del ratto come animale domestico.

Fonte

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>