Stress, nei cani e padroni è sincronizzato

di Fabiana Commenta

I livelli di stress nei cani e nei loro proprietari? Ebbene sì, coincdono. È quanto afferma un recente studio condotto da un nuovo studio dell’Università di Linköping che mette in evidenza come i cani rispecchino il livello di stress del loro proprietario, e non il contrario. 

cane padrone, salute, cani,

Il lavoro precedente della stessa università aveva messo in evidenza che gli individui della stessa specie possono rispecchiare gli stati emotivi degli altri: uno degli studi più evidenti conferma che esiste una correlazione fra lo stress della madre e del figlio. Ma adesso lo studio ha analizzato specie diverse. 

I ricercatori sono partiti dal determinare i livelli di stress per diversi mesi fra cani e i loro padroni andando concentrazione di un ormone dello stress, il cortisolo che si trova sia nei capelli, sia nel pelo. 

In pratica lo studio ha messo in evidenza che negli uomini e nei cani i livelli di cortisolo a lungo termine  sono risultati praticamente convergenti e sincronizzati. 

I proprietari con alti livelli di cortisolo hanno cani con alti livelli di cortisolo, mentre i proprietari con bassi livelli di cortisolo hanno cani con bassi livelli ha cifrato Ann- Sofie Sundman del Dipartimento di Fisica, Chimica e Biologia (IFM) di LiU.

Lo studio ha preso in considerazione 25 Border Collie e 33 Shetland Sheepdog, i cui proprietari erano tutte donne: le ricerche precedenti avevano dimostrato che i livelli di cortisolo a breve termine nella saliva aumentavano in modo sincrono nel cane che nel suo proprietario quando competono insieme. Il nuovo studio invece ha messo in evidenza che l’attività fisica nei cani non influisce sul cortisolo a lungo termine e che il livello di stress dei cani in competizione sembra essere più fortemente legato a quello del proprietario. 

Questo può essere spiegato dal fatto che esiste un alto grado di interazione attiva tra il proprietario e il cane quando si allenano e competono insieme.

Ai proprietari di cani è stato anche chiesto di completare due questionari validati relativi alla loro personalità e al loro cane per capire se i livelli di stress siano correlati con i tratti della personalità. In pratica i dati hanno messo in evidenza che il cane rispecchia tutto lo stress del suo proprietario anche perché non sono stati dimostrati effetti della personalità del cane sullo stress a lungo termine. Ad influire è stata invece la personalità del padrone ragni per cui sembra chiaro che il cane rispecchia lo stress del suo proprietario. E sembra che a supportare lo studio arriveranno presto altri studi che prenderanno in considerazione anche le tipologie di razze di cani in relazione agli altri essere umani e il ruolo che il sesso del proprietario svolge. 

GATTI, DANNEGGIATI DALLA PERSONALITA’ DEL PADRONE

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>