Sirius, un micio speciale

di Redazione Commenta

La storia del micio speciale Sirius, adottato da un rifugio, salvato dalla malattia e ora..

“Il 1 ° ottobre, 2015 siamo andati in un rifugio per animali per cercare  il gatto smarrito di un amico. Al momento della partenza, non abbiamo potuto fare a meno di notare due adorabili mici, di tre mesi di età, che erano fratelli. Al rifugio c’era una promozione denominata zucca spezie per il mese di ottobre, in cui si poteva adottare un gatto arancio, nero, o speziato per cinque dollari. Non avevamo intenzione di adottare un animale domestico quel giorno, ma il nostro cuore ci ha detto di non rinunciare a quel micetto.

micio speciale


Abbiamo giocato con entrambi i fratelli, ma alla fine abbiamo deciso che sarebbe stato meglio adottarne solo uno, e abbiamo optato per Sirius. Lo abbiamo portato a casa ma nel giro di pochi giorni, abbiamo notato che era molto malato. Abbiamo chiamato un veterinario e dopo diverse ore di test, gli hanno diagnosticato una panleucopenia felina, che può essere fatale una volta contratta.

Il veterinario ha voluto ricoverarlo, ma noi abbiamo scelto di fare a casa di trattamento, che ha richiesto un sacco di terapia intensiva: gli somministravamo noi gli antibiotici, e lo nutrivamo secondo quanto prescritto. Sirius per fortuna ha avuto un recupero completo, ma c’è voluto molto tempo e tantissimo amore.

Sirius ora ha poco più di sei mesi, ed è il miglior cucciolo che si possa desiderare. E ‘estremamente giocoso, ma anche affettuoso e coccolone. Ci segue ovunque andiamo, dorme con noi e ci ha reso la vita migliore. E’ una palla di pelo piena di amore!”

McKenna Buck
Charlotte, NC

Per The Animal rescue Site.com

Leggi qui, altre straordinarie Storie di gatti e Storie di cani

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>