Se il cane perde peso

di Paola P. 6

perdita peso  caneUn cane in buona salute è un cane felice. Ecco perchè è importante non trascurare neanche il minimo segnale di cambiamento nelle abitudini e nelle condizioni fisiche per intervenire tempestivamente qualora ci sia un problema. Anche il più apparentemente trascurabile sintomo può infatti nascondere l’insorgenza di una patologia più grave ed essere la spia di un’infezione, di un tumore, o di un disagio psichico del cane. Tra i fattori di allarme che compaiono come sintomi di più patologie uno ricorrente e assolutamente da non sottovalutare è la perdita di peso.

Quando il cane inizia a deperire, più o meno considerevolmente, è senza dubbio il segno che qualcosa non va. Potrebbe trattarsi di squilibri nutrizionali nell’alimentazione, e quindi c’è la necessità di cambiare e/o aumentare il tipo e le dosi di cibo. Oppure è il segnale di malattie in corso, che si tratti di virus, infezioni, o tumori, questo solo il veterinario potrà accertarlo.

Fondamentale è dunque ricorrere al parere dell’esperto quando si registra un calo di peso corporeo graduale e continuo nel vostro amico a quattro zampe. Intervenire in tempo può infatti salvargli la vita, in special modo nel caso si trattasse di patologie gravi. Le cause scatenanti della perdita di peso possono essere:

  • Infezioni provocate da parassiti intestinali, anchilostomi e nematodi, vermi parassiti dei cani, soprattutto se si tratta di un cucciolo, coccidiosi, tricocefali, giardiasi.
  • Rogna sarcoptica.
  • Tumori: molti tipi, tra cui quello all’ipofisi, al pancreas, allo stomaco, al colon, al retto, ai polmoni, ai reni, o ancora il linfoma maligno.
  • Presenza di corpi estranei nell’intestino o nell’esofago.
  • Varie: gastriti, ulcere gastrointestinali, malattie infiammatorie intestinali, epatite cronica, sindrome paraneoplastica, osteopatia temporomandibolare, o insufficienza pancreatica esocrina.
  • Malattie ereditarie: epatite cronica (nei Bedlington Terrier, nei Dobermann pinschers) o idiopatica, fibrosi epatica.
  • Ostruzione gastrointestinale o polimiosite (infiammazione generalizzata dei muscoli).
  • Malattie infettive: le infezioni fungine (istoplasmosi, blastomicosi, aspergillosi) o endocardite infettiva.
  • Reazioni a farmaci: Etodolac o deracoxib (entrambi farmaci per placare il dolore provocato dall’osteoartrite).
  • Allergie/ipersensibilità: gastrite allergiche o polmonite allergica.
  • Trauma: ernia diaframmatica.

Commenta!

Commenti (6)

  1. Buongiorno, io ho un labrador di 18 mesi e da circa un mese perde peso, senza altri sintomi, se non, raramente e quando si scatena, poco vomito di crocchette non digeritte.E’ stato visitato 20 giorni fa circa in occasione del vaccino ed è stato trovato in buona salute.A mio avviso è dimagrito ulteriormente, si vedono le costole.Ho appuntamento con il suo veterinario, ma mi farebbe piacere un vostro parere.
    Grazie

  2. Digerite…mi scuso x l’errore di battitura. …☺

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>