Pappagalli: come sceglierne uno

di Redazione 5

Da sempre amate i pappagalli di ogni genere e adesso è arrivato per voi il momento di allevarne uno, ma non sapete da dove cominciare con la scelta? Vi fiderete del vostro istinto d’accordo e magari vi lascerete guidare pure dalle disponibilità economiche, però di sicuro è sempre meglio avere qualche informazione dettagliata in merito. Innanzitutto dovreste preferirne si uno giovane ma svezzato e dato che lo terrete sicuramente in gabbia, meglio se nato in cattività.

Il vantaggio di questa decisione, infatti, è legata anche al fatto che questo tipo di uccello è molto intelligente e tende a legarsi molto al padrone e, quindi, se è molto piccolo il rapporto sarà ben più stretto. A questo punto potrete informarvi con colui che vi seguirà nel negozio o allevamento su caratteristiche, colori e peculiarità delle varie specie. Quando lo porterete a casa, ovviamente, avrete dovuto pensare in anticipo al suo alloggio che deve essere comodo e adatto alle sue esigenze.

E’ chiaro che parecchio dipende dallo spazio che avrete a disposizione, perchè se ne possedete molto avrete una più larga rosa di scelta. In caso, contrario, cominciate con il preferire un pappagallo di piccole dimensioni. Rivolgetevi sempre ad un negoziante serio e conosciuto o direttamente ad un importatore e tenete presente che quelli nati “in gabbia”portano un anellino di riconoscimento, con le varie informazioni. Se non avete mai allevato un animale o non conoscete questo tipo di uccello, ovviamente è assolutamente fondamentale informarsi sulle esigenze alimentari e logistiche dell’esemplare in questione. Molti sono coloro che preferiscono quello  da addestrare alla parola. In questo caso, rivolgete la vostra attenzione alle Amazzoni, ai Cinerini, ai Cacatua o alle Are. I pappagalli di taglia grande, del resto, sono anche molto più facili da addomesticare e non sono rare le soddisfazioni quando cominceranno a dire le prime parole.

Commenta!

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>