Conigliando in città, Milano diventa capitale del coniglio

di Paola P. 2

conigliando in città foto 11Il coniglio è il terzo animale domestico più diffuso, come sarà facile immaginare viene immediatamente dopo cani e gatti. Purtroppo occupa anche un altro terzo posto, meno felice senza dubbio: quello nella lista dei pets più suscettibili di essere vittime di abbandoni. Proprio per sensibilizzare sulla delicata questione Milano sarà protagonista oggi 21 novembre 2009 della giornata dedicata al coniglio, diventando capitale per 24 ore del morbido e tenero animale.

L’iniziativa, lanciata dall’associazione Aae conigli con il patrocinio del comune milanese, mira a far conoscere meglio un pet che da qualche anno è entrato a tutti gli effetti nelle case e nel cuore di molti italiani. La manifestazione dal titolo “Conigliando in città” si svolgerà nel cuore della città, in piazza San Carlo, adiacente a corso Vittorio Emanuele, dalle ore 10 alle ore 18. Testimonial d’eccezione della giornata del coniglio Francesco Facchinetti, l’ormai celebre conduttore di X-Factor.

Conigliando in città è stata fortemente voluta dall’Aae Conigli per arginare il problema degli abbandoni. Quello che spinge molte famiglie a regalare un coniglio ai loro bambini è spesso soltanto il fatto che sia meno ingombrante, rumoroso ed impegnativo di un cane, e richieda meno attenzioni di un gatto. E forse, implicitamente ed erroneamente, si crede che sia un pet meno sensibile, di cui si può liberare più facilmente, all’occorrenza, con meno sensi di colpa e meno disagio. I conigli salvati dall’abbandono dall’Aae sono disponibili per l’adozione.

Nel corso della manifestazione verrà distribuito materiale informativo sul coniglio, gadgets e verranno proiettati video sulla vita e la cura del coniglio. Per i più piccoli, stand con palloncini colorati e animazione. Per i genitori che intendono regalare o hanno già adottato un coniglio, i veterinari saranno a disposizione per domande, dubbi e consulti.

In occasione del Natale, lo ribadiamo ancora una volta, spesso si regalano con leggerezza animali domestici di ogni specie e stazza. Un’idea che sembra carina, soprattutto quando nelle vetrine dei pet shop incontriamo degli occhioni dolci e teneri e dei morbidi batuffoli di pelo come lo sono i conigli ed immaginiamo la sorpresa di chi li riceverà. Ma regalare un animale presuppone una conoscenza approfondita delle abitudini, dei gusti, e dell’effettiva possibilità di mantenerlo di chi lo riceve. Indagate prima di effettuare acquisti azzardati e pensate prima di tutto alla felicità degli animali. Vi lasciamo alla fotogallery con alcune tenerissime immagini dei conigli salvati dall’Aae e disponibili per l’adozione.

[Fonte: Corriere.it]

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>