Leccate del cane, belle ma attenzione alle ferite

di Valentina Commenta

Quando il cane lecca il proprio padrone quest’ultimo prova sempre un moto di compiacimento: l’affetto che di solito questo animale domestico è in grado di donare al proprio umano trova quasi estrema manifestazione nel suo leccare. Questo atto, quasi sempre innocuo potrebbe rivelarsi in alcuni casi non privo di conseguenze.

leccata cani batteri

Gesto di affetto del cane nei confronti del padrone

Il cane è forse l’animale domestico più capace di lasciare il segno nel cuore di un padrone per la capacità di risposta che ha: spesso molto affettuoso riesce a dar vita a interazioni che portano di sovente a dimenticare che non sia un umano. E’ capace di rimanere al fianco del padrone in qualsiasi momento e contesto, anche quelli più brutti grazie alla loro forte empatia, spesso più raffinata di quella umana.

Tra le azioni con le quali i cani mostrano vicinanza e affetto vi sono proprio le leccate, mezzo con il quale si rassicurano, vogliono rassicurarci e spesso ci chiedono anche attenzioni. Un gesto molto bello e dolce che però non deve essere sottovalutato in specifici casi che potrebbero portare delle conseguenze negative nell’ambito della salute della persona, soprattutto se la stessa presenta ferite che possono essere raggiunte dalla saliva dell’animale.

Fare attenzione alle ferite e lavarsi le mani

leccata cani batteri

Generalmente le leccate del cane non apportano problemi alla salute delle persone, ma non bisogna dimenticare che per loro natura i cani infilano il muso praticamente in ogni luogo, raccogliendo involontariamente qualsiasi tipo di rifiuto. Senza contare che per loro istinto ovviamente mordono e soprattutto afferrano con la propria bocca ogni cosa, a partire da animali morti fino ad arrivare a rifiuti ed escrementi: talvolta sono capaci di mangiare addirittura le proprie feci.  Questo significa che all’interno della loro bocca possano riprodursi batteri e germi di ogni tipologia. Uno dei batteri più pericolosi è senza dubbio quello dell’Escherichia coli  che potrebbe essere veicolato verso di noi proprio attraverso la leccata del cane.  Sia se ci dovessero leccare sulla bocca, vizio che molti consentono al proprio animale, sia se la saliva potenzialmente contaminata dovesse arrivare su una ferita.

Per evitare spiacevoli occorrenze è importante mantenere sempre una corretta igiene: questo ovviamente non è sinonimo di dover allontanare il proprio cane nel momento in cui prova a leccarci. Piuttosto è consigliato provvedere a una corretta igienizzazione delle mani ogni qualvolta il cane si lasci andare a particolari sessioni di coccole nei confronti delle estremità dei propri padroni.

Far sì che fido possa vivere in un contesto pulito e godere lui stesso di una corretta igiene rende possibile prevenire problematiche di ogni sorta.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>