Lav, il rispetto degli animali nell’ora di educazione civica

di Fabiana Commenta

 

Tutte le azioni sono finalizzate ad alimentare e rafforzare il rispetto nei confronti delle persone, degli animali e della natura.

educazione civica Quattrozampe in fiera a Milano

Questo è quanto recita l’articolo 3, comma 2, che è stato inserito con un emendamento dell’onorevole Paola Frassinetti (FdI) che introduce nell’ora di educazione civica nelle scuole, ripristinata per legge con l’approvazione definitiva di pochi giorni fa da parte del Senato, anche l’educazione al rispetto degli animali. 

Il rispetto per gli animali entra in classe

La ong animalista Lav (Lega anti-vivisezione), esulta all’approvazione dell’emendamento attraverso un comunicato che ribadisce quanto sia importante l’approvazione di una legge del genere che riporta l’attenzione sull’importanza del rispetto assoluto nei confronti degli animali. Finalmente anche il rispetto per gli animali (anche con la legge del 2004 contro i maltrattamenti) entrano di diritto all’interno del piano scolastico, a pari merito con l’educazione ambientale, all’educazione civica, all’insegnamento dei principi della legalità, del vivere insieme, ma anche della convivenza civile.

Già dal prossimo settembre, con il nuovo anno scolastico quanto è rimasto sulla carta, poiché non obbligatorio per Stato e Regioni, nell’articolo 5 della Legge 189 del 2004 contro i maltrattamenti animali, diventa invece, assieme ad altri importanti principi come l’educazione ambientale in via generale, alla legalità e sulla protezione civile, un principio fondante di tutta l’educazione civica. 

Prosegue il comunicato della Lav, l’associazione animalista prosegue la sua lotta accanto agli animali da oltre 20 anni impegnandosi grazie al Protocollo d’Intesa con il Ministero dell’Istruzione a offrire il suo “contributo di attività attraverso la rete dei volontari dell’associazione presenti in tutta Italia”. 

Le nuove ore destinate allo studio dell’educazione civica saranno già introdotte già con l’inizio del nuovo anno 2019/2020 che si aprirà a settembre. Il progetto di tutela, di attenzione e di educazione nei confronti degli animali coinvolgerà tutte le scuole italiane. 

 

Per noi cambierà molto. Ora avremo un’opportunità in più perché potremo entrare nelle aule grazie anche a questa Legge. Già oggi facciamo circa 500 interventi l’anno e abbiamo un sito dedicato agli insegnanti. La Legge parla chiaro e prevede che le ore d’educazione civica siano integrate dalla partecipazione del Terzo settore. Qualcosa di simile era previsto dalla Legge 189 del 2004 ma ora si identifica uno spazio specifico. È previsto un numero di ore dedicate all’educazione civica all’interno delle quali vi sarà anche l’educazione al rispetto degli animali. 

È il commento di Giacomo Bottinelli, responsabile scuola della Lav, la Lega anti vivisezione. 

photo credits | thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>