La cura degli ascessi nei gatti

di Francesca Spanò Commenta

gatto

Gli ascessi possono colpire indifferentemente cani e gatti, in qualunque momento, ma questi ultimi sono più soggetti, a causa soprattutto dei morsi degli altri esemplari della loro specie. Nel corso di un litigio, infatti, piccoli graffi, tendono ad infettarsi facilmente e a provocare dolore e fastidi a questo tenero amico a quattro zampe. Tuttavia, anche senza che si verifichino tali eventi, un micio può soffrire del disturbo che si presenta con gonfiori molli e, quasi sempre, con del pus all’interno. Di solito le cure casalinghe risolvono il problema o almeno lo migliorano in un paio di giorni, ma se questo non dovesse accadere, ovviamente, è il caso di chiamare subito il veterinario.

Gli impacchi caldi aiutano a portare alla maturazione un ascesso e, quindi, alla sua completa guarigione e, nello specifico, una preparazione a base di calendula può essere antinfettiva e donare sollievo immediato. Basta lasciarne in infusione 1 cucchiaio con 250 ml di acqua bollente per quindici minuti e, trascorso questo tempo, immergervi un panno, che andrà poi applicato sull’area per 15 minuti per tre volte al giorno. Se il gatto non è particolarmente attivo, non dovrebbe essere molto complicato effettuare l’ operazione. Ovviamente, fate  attenzione a non scottare la pelle del vostro animale.

Quando l’ascesso scoppia, invece, andrà pulito subito e, se ci si vuole affidare ai rimedi naturali, non c’è niente di meglio dell’echinacea e dell’idraste. Nello specifico, potete preparare un composto che contenga:

  • 1/2 cucchiaino di sale marino
  • 250 ml di acqua calda
  • 25 gocce di estratto di echinacea
  • 25 gocce di estratto di idraste

Sciogliete il sale nell’acqua e aggiungete il resto. Inserite, quindi, la soluzione in una siringa in plastica e spruzzatela sulla parte lesa per tre volte al giorno. Fate attenzione però al mantello del vostro gatto, perchè se è molto chiaro, rischia di macchiarsi con l’idraste.

foto di:windoweb

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>