Gattino si addormenta nella lavatrice a 60 gradi

di Redazione Commenta

Se è vero che i gatti hanno nove vite, il gattino Bobby deve averne abbondantemente bruciata una in pochi istanti che potevano essere fatali. Si è addormentato nel cestello della lavatrice di casa in cui ama rifugiarsi, ma la sua proprietaria Lisa Keefe di Nottingham (Inghilterra) non si è accorta della sua presenza e ha azionato il lavaggio a 60 gradi. Quando dopo poco dall’avvio del programma, la donna ha sentito forti rumori provenire dall’elettrodomestico, ha capito che stava succedendo qualcosa di insolito. E d’inquietante…

 

 

Bobby che è un micio di nove mesi si era infilato nella lavatrice sotto una trapunta prima che iniziasse il lavaggio a caldo ed è rimasto a girare dentro la macchina a una temperatura di ben 60 gradi almeno un paio di minuti, il tempo in cui la sua proprietaria Lisa ha sentito qualcosa che sbatteva, un forte rumore, ha capito e scoperto cosa stesse accadendo:

Appena ho sentito il rumore mi sono precipitata alla macchina e ho visto il colore della sua pelliccia mescolato a quello della trapunta, ero pietrificata, ha spiegato Lisa Keefe,  e sono subito intervenuta per tirarlo fuori.

Bobby ha avuto un collasso ed è stato portato subito al Nottingham Pet Hospital dove i veterinari sono riusciti a salvarlo e dicono di non aver mai visto niente del genere e che è stato molto fortunato a sopravvivere al lavaggio.
Quella del felino di Nottingham è quindi una storia a lieto fine:

 

Bobby ha imparato la lezione nel modo più duro, ora non si avvicina più alla lavatrice, racconta Lisa

Dopo una mezz’ora al caldo e un trattamento con liquidi per reidratarlo, Bobby stava meglio anche se, solo dopo essere stato monitorato tutta la notte, è potuto tornare a casa. Il micetto si sta ancora riprendendo dallo spavento, ma in compenso ha ricevuto una medaglia come Pet Survivor, sopravvissuto in circostanze straordinarie.

 

Fonte thesun.co.uk

Photo credits Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>