Una gattina speciale di nome Luna

di cinzia iannaccio Commenta

“Nel maggio del 2014, il nostro veterinario locale ha salvato due gatti siamesi che erano stati abbandonati sulla soglia di casa sua con i i cuccioli. I gattini avevano una decina di giorni. Ho parlato con le mie figlie di loro ed abbiamo concordato che avremmo potuto adottarne due, un maschio ed una femmina. Abbiamo così chiamato il veterinario per comunicargli il nostro desiderio. Il giorno successivo siamo andati a prendere i nostri “neonati”. Le ragazze hanno deciso che si sarebbero chiamati Luna ed Eclipse.

gattina speciale di nome Luna

Due settimane prima di portarli a casa il veterinario mi aveva chiamata per spiegarmi che Luna aveva sviluppato l’ipoplasia cerebellare e stava diventando cieca da un occhio. L’ipoplasia cerebellare è un disturbo che provoca movimento a scatti, camminata traballante con piedi scoordinati, e movimento della testa. Voleva che sapessi di questo problema della gattina e mi disse che se non volevo più prenderla avrebbe capito. Ho chiesto allora di poterla vedere, ma prima di andare nell’ambulatorio ho guardato dei video di gatti con questa malattia per saperne di più. Ho scoperto che poteva essere lieve o grave e non sapevo quale fosse la situazione per Luna. Arrivata presso lo studio del veterinario, mi hanno portato la gattina: era così piccola….. e tremava nelle mie mani. Il mio cuore si è spezzato. Sapevo che non volevo rinunciare a lei, ma non ero certa che i miei figli sarebbero stati pronti per il compito di prendersi cura di un micio con bisogni speciali.

Sono allora andata dalle mie ragazze ed ho spiegato loro la situazione, ma prima che potessi finire, mi avevano già detto che non importava: la volevano lo stesso. Ero così orgogliosa di loro! Abbiamo chiamato il veterinario la mattina successiva e detto che volevamo ancora adottare la gattina e suo fratello. E’passato più di un anno da quando Luna ed Eclipse sono diventati parte della nostra famiglia. Non riesco a spiegare quanta gioia Luna ed Eclipse hanno portato a noi. Siamo così fortunati ad avere tutti e due.

Karen
Fort Smith, AR “

 

 

 

 

 

 

 

 

Per The Animal rescue Site.com

Leggi qui, altre straordinarie Storie di gatti e Storie di cani

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>