Gatta si salva per miracolo dalla frana a Como

di Redazione 1

Gatta frana como

Como è stata investita da una frana che ovviamente non ha messo solo in pericolo di vita noi bipedi ma anche gli amici a quattro zampe, così i vigili del fuoco hanno salvato una Gatta finita sotto le macerie. All’alba di venerdì i pompieri hanno iniziato a lavorare duramente per mettere in sicurezza il tratto della strada tra Brienno, Colonno e Laglio dopo che si è abbattuta su Como una frana causata dalle forte piogge su Como.

Fortunatamente non sono pervenute segnalazioni di persone disperse nonostante siano quasi cento le persone che non possono ancora tornare a casa e che sono state costrette ad evacuare la zona con i gommoni. Anche la sorte degli animali domestici non è per niente rosea, molti pet risultano dispersi scappati per lo spavento per la frana.

Per dare un’idea dei danni subiti a Brienno basta pensare che un’abitazione disabitata è stata completamente sventrata, un ponte romanico è stato portato via dopo che il paese è stato investito dalla piena del torrente della Valle di Canova. Durante i lavori per sgomberare il paese dai detriti e dal fango è stato udito un miagolio inaspettato provenire dalla macerie. Il miagolio era di una micia di cui oramai si pensava il peggio, poteva essere rimasta vittima della tremenda frana o portata via dai detriti che hanno sventrato la sua casa.

Sorprendendo tutti da un cumulo di macerie è spuntato il musino impaurito della gatta, due pompieri si sono precipitati per recuperarla ma la piccola gattina era in preda al panico. I vigili del fuoco hanno dovuto fronteggiare il comportamento della gattina che non era per niente aggressiva, anzi, si allontanava rintanandosi in punti inaccessibili. La sua proprietaria, Francesca Canziani, ha chiesto il permesso di entrare nelle macerie per recuperare la sua gattina ma per ragioni di sicurezza non è stato possibile, così hanno provato con il cibo.
Sono bastati una ciotola di latte e i croccantini tanto amati dalla gatta per farle passare la paura. Finalmente Francesca e la sua micina possono abbracciarsi, nella disgrazia un lieto fine.

Fonte

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>