Duck Daniel, l’oca che ha reso giulivo un volo (VIDEO)

di Redazione Commenta

Non datele dell’oca giuliva perché proprio non lo è! Duck Daniel infatti è una professionista del sostegno emotivo con tanto di certificato che ha reso ‘giulivo’ un volo sui cieli Usa di un gruppo di passeggeri sbalorditi e stupiti. A destare curiosità, a parte la presenza in carne e ossa della ‘corritrice indiana’, questo il nome della sua razza, il suo special look: scarpette rosse da fiaba, per proteggere le zampe palmate, e pannolino…

 

Fateci caso: siamo abituati ad associare la pet therapy ad animali quali cani, gatti, conigli, cavalli, al limite asini; qualche volta lemuri e delfini. Ma di oche addestrate in tal senso finora nulla immaginavamo. E invece Daniel, esemplare di 4 anni, grazie a uno speciale permesso, ha viaggiato su un aereo durante i 45 minuti di volo del tragitto da Charlotte, Nord Carolina, a Asheville, Usa, grazie al fatto che è un’oca da terapia specializzata nella cura del disturbo da stress post traumatico.

Il volatile, educatissimo, ha trascorso tutto il tempo seduto al suo posto, starnazzando solo qualche volta forse per manifestare il suo alto gradimento del volo tra passeggeri incuriositi dall’inusuale compagno di viaggio.

Tra di loro in cabina c’era uno scrittore, Mark Essig che sul suo profilo Twitter, ha documentato l’avvenimento  raccontando che Daniel è stata comprata dal suo proprietario a un mercatino delle pulci per poi essere addestrata come animale da terapia.

L’oca che tecnicamente non vola, ha dimostrato che in possesso di permessi e certificati giusti, invece si può anche se con altre ali,e  per gran parte del viaggio ha guardato dal finestrino le nuvole immaginando forse, di volare tra loro.

 

Fonte buzzfeed.com    e  cosmopolitan.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>