Delfino eroe salva un cane intrappolato in un canale

di Stefano Petrone 2

Cane e Delfino

Quello che accomuna cani e delfini non è solamente il fatto di essere mammiferi ma la presenza di una virtù chiamata solidarietà, adesso ne è anche al corrente un dobermann di 11 anni rimasto in acqua per 15 ore che è stato tratto in salvo da un defino.

Cane salvato delfinoNella foto vedete Turbo insieme alla sua padrona Cindy Burnett, mentre era in passeggiata è finito dentro un canale, a Marco Island in Florida, passando attraverso un cancelletto aperto di una recinzione che doveva tenere lontani animali e persone dall’acqua.

Il povero dobermann è rimasto in acqua tutta la notte finché non è arrivato un delfino che bazzica nei dintorni del canale, probabilmente incuriosito dagli schizzi e dal frastuono, che si è trasformato in “bagnino” attirando l’attenzione verso il cane in difficoltà.

Poco prima dell’ora di pranzo la Polizia è stata allertata dalla telefonata di una residente di South Bahama che riferiva di aver salvato un cane dopo aver sentito le grida di richiamo di un delfino, infatti Turbo è stato rinvenuto in un angolo del canale, più precisamente in una spiaggetta che era emersa in seguito alla bassa marea.

Cindy racconta al sito di news Marco Island Florida: “Era infreddolito e disidratato, aveva le zampe ferite, probabilmente per i tentativi di risalire sulla banchina. Sono infinitamente grata alla signora che l’ha tirato fuori e al delfino che ha dato l’allarme“.

La padrona ha preso il cagnolone e l’ha condotto dal veterinario, la prognosi è positiva, il dobermann  dovrà restare a riposo per una settimana in modo da riprendere le forze e dimenticare la brutta avventura.

La donna che lo ha salvato dopo aver udito le “urla” di richiamo del delfino, eroina anonima, ha dichiarato: “Il delfino è rimasto con la testa fuori dall’acqua, a guardarci, finché non ho tirato il cane fuori  dal canale. Poi si è tuffato ed è sparito“.

Spesso nella società di noi bipedi si svolgono tragedie nella totale indifferenza, abbiamo ancora molto da imparare dalla natura che molto spesso vediamo come antagonista al progresso.

Fonte

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>