Cavalier King, cosa sapere prima dell’adozione

di Valentina Commenta

Il cavalier king è un animale molto elegante e allo stesso tempo bisognoso di cure. Ecco alcune cose che bisogna sapere prima di adottare o eventualmente acquistare questa razza di cane.

Un cane tra i più dolci esistenti

Il cavalier king charles spaniel, questo il suo nome per esteso, è una razza particolarmente diffusa in Inghilterra, per via del suo amore espresso nei secoli da parte dell’aristocrazia. È molto amata anche nel resto del mondo sia per la sua capacità di adattamento che per il suo carattere. Una delle prime cose che vanno infatti dette del cavalier king è che è un cane molto amichevole. Particolarmente affettuoso nei confronti della sua famiglia non ha problemi nell’essere gentile anche con gli sconosciuti. Si affeziona in modo molto veloce.

Questa sua peculiarità si presenta essere ottimale anche nel rapporto con altri animali e cani. Di solito non ha problemi a convivere con altri esemplari canini. Il suo carattere è senza dubbio uno dei suoi punti di forza visto che rendono il cavalier king docile e senza una particolare tendenza al morso. Difficilmente appare nervoso o si lascia andare ad atteggiamenti aggressivi. Possiede, come già anticipato, un’ottima capacità di adattamento.

Attenzione alle patologie del cavalier king

C’è un fattore importante da considerare al momento della sua adozione: parliamo di un cane brachicefalo dato il suo incrocio con il carlino nel corso della selezione della razza. Questo comporta la possibilità di soffrire di alcune malattie specifiche, tra le quali spicca la sindrome brachicefalica ostruttiva delle prime vie aeree o BAOS. Parliamo di una patologia che oltre ai problemi respiratori e alle apnee notturne può causare disturbi gastrointestinali e sincopi.

Tornando a parlare del carattere del cavalier king possiamo dire che si tratta di una razza di cane molto espansiva. Ma al contempo tutt’altro che timida o impaurita. Ci troviamo davanti a un cane coraggioso, leale e pronto a difendere senza sosta la sua famiglia.  Il suo modo di essere consente anche di educarlo con particolare facilità. Avendo però cura di soddisfare sempre la sua curiosità e mantenere alta la sua attenzione dato che tende a distrarsi facilmente.

Il cavalier king charles spaniel è un cane perfetto da adottare se vi sono in casa dei bambini dato che è in grado di rapportarsi in modo gentile con loro. Tanto quanto fa con gli adulti. E per quanto si tenda a dimenticarlo, parliamo di un cane da caccia che nei decenni si è andato trasformando in un cane da compagnia. Importante: non ama rimanere solo a lungo ma adora passare del tempo con la sua famiglia.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>