Il trasportino di Alviero Martini, per cani e gatti very important

trasportino alviero martiniTempo di prenotare le vacanze per chi non lo avesse già fatto. E tempo anche di shopping pre-vacanziero. Se abbiamo deciso di partire lasciando ad un pet-sitter o in una pensione il nostro cane/gatto, non si pone il problema dell’acquisto di un trasportino, per chi ovviamente non lo avesse già. Se invece siete appena diventati proprietari di un cucciolo e volete una vacanza a quattro zampe, meglio pensare in anticipo a cosa mettere in valigia e a come organizzare un viaggio comodo per il nostro pet.

Di trasportini ce ne sono tanti in commercio, di diverse dimensioni e prezzi. Quello di cui vi parlo oggi, di Alviero Martini, é un trasportino veramente speciale e… costoso!

Natale 2009: idee regalo per gli animali

regali di natale per animali

Fra meno di un mese sarà Natale e anche ai vostri animali farà piacere trovare un regalo sotto l’albero; ma quale può essere il dono giusto per il vostro amico a quattro zampe? Senza pensare ai collari tempestati da cristalli Swarovski o ai vestiti firmati, si possono trovare dei piccoli e utili pensierini che faranno sentire i vostri animali ancora più parte della famiglia.

L’idea più semplice ed immediata è quella di regalare ai vostri animali leccornie di ogni tipo: biscotti, bastoncini da mordere, pasti prelibati e croccantini dai gusti più delicati, le regole in questo caso sono due: la prima è quella di comprare solo cibi per animali e non farsi tentare dal regalare qualche leccornia “umana”, la seconda è quella di non esagerare con gli snack: sono vietate le scorpacciate anche se sono giorni di festa.

Regali di Natale anche per cani e gatti

cani natale

Il Natale arriva anche per i nostri amici animali. Io alla mia cagnetta regalavo sempre qualcosa sia per il compleanno che per il Natale e chi mi conosceva bene sapeva che per entrare nelle mie grazie questo poteva essere davvero il gesto giusto! Senza esagerare e senza necessariamente conciare i piccoli animali come il cagnolino di questa foto possiamo far entrare i nostri amici nell’atmosfera di festa.

Il sito zooplus.it nella sua sezione Magico Natale ci propone proprio una serie di idee carine e spiritose. Il Calendario dell’Avvento per cani e per gatti ad esempio. Dietro ognuna delle 24 porticine si nasconde una golosità adatta al vostro cucciolo, pronta a soddisfare il suo palato e a farlo entrare insieme a voi nell’atmosfera di festa. Prezzo, 5,99 euro.

Se il cane invece non è il vostro e volete portare un regalo a un parente o a un amico che sapete apprezzerà il gesto simpatico allora non potete non prendere in considerazione il Box di Natale per cani! Ogni scatola ottagonale comprende dei giochini e dei biscottini natalizi, chiaramente il tutto più che adatto a un cagnolino. Sarà simpatico metterlo sotto l’albero e poi aiutare il cane a “scartare il pacchetto”. Di certo quando fiuterà l’odore di biscottini non si tirerà indietro e proseguirà da solo per scoprire cosa la scatola nasconde al suo interno. Esiste anche la versione per gatti. Prezzo, 4,99 euro.

Pet care robot, il baby sitter elettronico per non lasciare mai soli gli animali domestici

pet care robotPuò essere difficile lasciare un animale domestico da solo in casa, anche se si tratta solo di un paio di giorni. Soprattutto se il nostro cane/gatto non ama la solitudine nè tantomeno gradisce l’intrusione del pet sitter o del vicino di casa che ci sostituisce nelle cure durante la nostra assenza. Per tranquillizzare i proprietari di cani e gatti che sono ansiosi alla semplice idea di allontanarsi dal proprio amico a quattro zampe, ci pensa il Pet Care Robot, un vero e proprio robot da compagnia che bada a Fido quando non siete fisicamente presenti.

Molto simile ad un altro marchingegno, il Rovio WowWee, il Pet Care Robot  è una piattaforma con connessione Wi-Fi che può fungere da memoria remota per i vostri orecchi ed i vostri occhi, tramite un’interfaccia web. Diversamente dal Rovio, però, c’è anche la possibilità di giocare a distanza con l’animale, tramite un telecomando che guida una palla per tutta casa.

Cappottini e vestiti per cani e gatti: sono davvero necessari?

vestiti per animali

I primi freddi intensi sono arrivati, e con essi anche la moda, ormai diffusa da alcuni anni, di vestire con cappottini e vestiti cani e, a volte, gatti. Gli accessori di abbigliamento per i nostri animali sono ormai diventati un must: sono nate delle autentiche collezioni firmate dai più famosi stilisti di alta moda.

Una domanda, però, sorge spontanea: cosa ne penseranno i nostri piccoli amici di questi accessori? Tra gli umani, i pareri sono contrastanti: c’è chi sostiene che sono indispensabili per proteggerli dal freddo e dalle malattie, altri invece pensano che vestire gli animali sia una corruzione della loro natura.

I gatti e il tiragraffi

tiragraffi
Il tiragraffi. Devo essere sincera, in merito ho sentito molti pareri discordanti, chi lo ha trovato un ottimo modo per evitare che il gatto graffiasse tutte le superfici verticali della casa e chi invece lo ha soltanto trovato un oggetto ingombrante che il gatto non ha mai nemmeno guadato. Proviamo ad analizzare in breve l’oggetto e le possibilità per cui il vostro gatto dovrebbe trovarlo divertente e imparare a giocarci (evitando di segnare tutta la casa con la sua presenza!).

Il tiragraffi si presenta come in foto, un arrampicatoio di diverse dimensioni, su cui il gatto può farsi le unghie, ma anche giocare da solo o con il suo padrone. I tiragraffi sono solide strutture, di diverse grandezze e dimensioni, quello rappresentato nella foto è uno dei modelli più grandi, con casette, molti piani, nidi e nascondigli, tutto ciò è montanto su di un solito perno centrale e i materiali sono simili al peluche e poi ci sono anche quelli molto amati dai gatti, come la canapa e la corda. Esistono poi delle varianti più piccole, a un solo piano, magari solo con una casetta e una piccola corda, o anche a due piani, insomma il tutto anche per permettere ai proprietari di gatti di adattare queste strutture allo spazio che si ha a disposizione.

Esistono anche dei tiragraffi in cartone, più economici ma meno resistenti, e se fate delle ricerche on line potete anche trovare delle indicazioni per provare a costruirveli da soli.

Giochi per gatti, quali scegliere

play-funny-cat-7

I gatti, si sa, sono dei gran giocherelloni, sempre pronti a muoversi ed a cercare compagnia per correre per la casa: per aiutare e stimolare la loro naturale propensione al gioco, in commercio vi sono molti giochi studiati appositamente per loro. Ma oltre ad acquistarli, molti oggetti possono essere creati anche da voi padroni!

Importante è ricordare che tutto può trasformarsi in gioco per un micio, ma che tuttavia per alcune cose occorre attenzione: attenzione dunque a nastri, piume, spaghi, occhi di pupazzetti o altre parti che possano essere tolte, masticate o ingerite. Il gatto potrebbe soffocare a causa di tali componenti, per cui meglio prestare attenzione particolare se notiamo l’animale divertirsi con queste cose.

Per quel che riguarda i giochi morbidi, verificate che siano lavabili in lavatrice e che l’imbottitura non sia in grani di polistirolo o gusci di noci, tutte componenti che potrebbero facilmente essere ingerite o comunque che sono tossiche: in ogni caso i nostri amici a quattro zampe non sono molto attratti dai giochi rigidi, meglio preferire qualcosa di soffice!

Animal glamour, il magazine per cani e gatti modaioli

animal glamour fotoSiamo ormai in pieno inverno, probabilmente la stagione preferita dai proprietari di cani per sfoggiare i cappottini colorati e allegri dei loro amici a quattro zampe. Ma ci sono anche cappellini, collari, pettorine, guinzagli, ciondoli, fermagli, cucce griffate e chi più ne ha più ne metta. Tanto che anche i nostri animali, proprio come noi, hanno diritto ad un magazine on-line che si occupi del loro glamour.

Si chiama Animal Glamour, per l’appunto, la nuova rivista on-line che si occupa completamente di moda degli animali. Ultime tendenze, capi classici, per ogni razza e stazza. Profumi, cosmesi, fitness, e tutto quando riguarda la cura  e la bellezza dei nostri piccoli amici.

Il trasportino, animali domestici in viaggio (fotogallery)

trasportino 4Portare il cane o il gatto dal veterinario, soprattutto quando sono ancora piccoli e non abituati al contatto con gli estranei, sarebbe un’impresa senza l’uso del trasportino. Soprattutto per i gatti che difficilmente sopportano i guinzagli è essenziale dotarsi sin da subito delle apposite borse a tracolla o di un comodo trasportino tradizionale.  Utile anche nei viaggi in auto o in treno per evitare che il gatto rimanga libero nell’abitacolo e ci intralci nella guida. Per i cani di grossa taglia l’uso del divisorio nella vettura è consigliabile.

In commercio esistono molti trasportini, acquistabili on-line o nei pet-store. Solitamente nei negozi specializzati più forniti possiamo sbizzarrirci maggiormente. Anche negli ipermercati nella sezione dedicata agli animali domestici se ne trovano di diversi tipi.  A variare sono le dimensioni, i colori, le forme, il tutto per accontentare le esigenze di ogni animale. Pensate che esiste anche il passeggino per cani. Quando acquistiamo un trasportino, è bene considerare che l’animale crescerà, e quindi prenderlo un po’ più grande per evitare di dover ripetere l’acquisto dopo qualche mese.

Gli accessori per la cura del gatto

cura del gatto

Gli accessori necessari per fornire il comfort di cui il gatto ha bisogno, si possono così riassumere: una cuccia, una lettiera, un paio di ciotole, una per il cibo e una per l’acqua, una spazzola, un pettine, un trasportino, e un tronchetto per farsi le unghie.

La cuccia può essere uno scatolone o un cesto per gatti acquistato in un negozio specializzato; sul fondo va posto un cuscino o una coperta, ma non dispiacetevi se il vostro micio la ignorerà: tanti gatti, infatti prediligono i posti più impensati, e specialmente nel periodo invernale, possono eleggere a cuccia la sommità dei termosifoni, il vostro letto o la poltrona migliore.

La lettiera è un contenitore nel quale il gatto farà i suoi bisogni, ed è essenziale che il fondo sia rivestito di uno strato di almeno un centimetro di sabbia, in funzione di assorbiodori. Una paletta si rende necessaria per asportare lo strato superficiale di materiale sporco; ricordate che almeno settimanalmente, tutto il materiale assorbente della lettiera deve essere sostituito.