Cani in ufficio, una petizione per portarli con se

di Giulia Commenta

Una petizione a Torino per poter portare i propri cani in ufficio: e i benefici sarebbero davvero molti! Scopriamo insieme quali sono!

Gli impiegati torinesi chiedono a gran voce di poter portare i propri cani in ufficio. Una petizione, che conta quasi mille firme, è già stata presentata online, da un gruppo di lavoratori del capoluogo piemontese, e sembra che il numero di coloro che intendono aderire cresca giorno dopo giorno.

cani in ufficio

Alla petizione hanno aderito anche veterinari, animalisti, docenti, lavoratori di aziende pubbliche e private, insomma una varietà di soggetti piuttosto eterogenea. Obiettivo della petizione è quello di sensibilizzare la città di Torino alla possibilità di portare il proprio amico a quattro zampe in ufficio, dato che in molti posti non è ancora consentito. Secondo il regolamento comunale, in materia di tutela e benessere animale, è consentito portare i cani nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, ma non negli uffici in cui lavorano dipendenti pubblici o privati.

L’importanza di avere il proprio pet al lavoro, è stata anche dimostrata da diversi esperti: pare infatti che diminuisca lo stress dei dipendenti, e che consenta di fare anche pause frequenti che possono avere risvolti positivi in termini di produttività. Senza contare poi che ciò potrebbe anche favorire le adozioni: quanti sono oggi coloro che non adottano un cane per paura di doverlo lasciare solo a lungo?

Se volete conoscere e firmare la petizione anche voi, ecco il link dove farlo. Vedremo quante saranno le firme raccolte e cosa deciderà in merito il Comune di Torino, più volte sensibilizzato sull’argomento. Noi ovviamente facciamo il tifo per i quattro zampe e per i loro proprietari lavoratori!

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>