Cani supereroi solo nella finzione?

di Valentina Commenta

Cani supereroi solo nella finzione? Quella che può sembrare una domanda forse stupida, non lo è in realtà. Si tratta di una curiosità legittima, soprattutto se la società, o più nello specifico i media regalano immagini di supercani che sembrano in grado di fare tutto a prescindere.

Istinto di protezione anche se non addestrati

Prendiamo i cani più comuni del cinema o della televisione: abbiamo Lassie, Rin Tin Tin, Rex, fedeli compagni dell’uomo capaci davvero di fare tutto. E nella vita reale?  Una cosa è certa per quel che concerne i cani: la loro indole li porterà sempre a sacrificarsi per il proprio umano se questo si troverà in pericolo. I cani da compagnia, se sentono che si sta profilando una situazione difficile, entreranno in stato di allerta.

Non è un caso che nel corso di particolari emergenze anche i cani che non vengono addestrati appositamente per trovare le persone disperse siano in grado di fare la loro parte. Un gruppo di scienziati ha pubblicato i risultati di una ricerca dedicata a questo tema sulla rivista di settore Plos One: a essere preso in analisi proprio il comportamento dei cani in queste situazioni.

Il team di ricercatori ha messo a punto tre differenti test condotti su sessanta cani da compagnia non addestrati di età superiore ai nove mesi. La sperimentazione è stata condotta all’interno di una stanza di grandi dimensioni dove era stata collocata una grande scatola chiusa da una sorta di porta che gli animali avrebbero dovuto spostare per potere accedere.

Cani supereroi se padrone in pericolo

Nel primo test il padrone del cane si trovava all’interno del box e chiedeva aiuto: un terzo degli animali è riuscito ad aprire la porta e a raggiungere il padrone. Sebbene il numero sia stato esiguo di coloro che sono riusciti, gli autori della ricerca in questione hanno ritenuto positivo il “fatto che 50 cani su 60 abbiano tentato, invano, di entrare nella scatola da dove sentivano provenire la voce del padrone che chiedeva aiuto“.

Negli altri due test nella scatola è stato lasciato prima del cibo e poi il padrone in stato di relax. E’ stato possibile osservare come nel corso della situazione di potenziale pericolo, i cani erano molto agitati, giravano marcatamente attorno alla scatola, abbaiavano di più rispetto alle altre casistiche. Hanno commentato gli autori:

La nostra ipotesi è che i cani provino maggior frustrazione se non riescono a raggiungere il padrone che trasmette, con il tono della voce, difficoltà. E che anche se non sono addestrati al salvataggio come i cani poliziotti, quelli da compagnia entrano empaticamente in contatto con i padroni in difficoltà. Tant’è che, se falliscono, manifestano frustrazione, sconforto e stress.

Cani supereroi sempre quindi? La risposta è sì.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>