Cani e gatti domestici in sovrappeso, quali sono le cause

di Fabiana Commenta

La maggior parte dei nostri animali domestici sono in sovrappeso come confermano i dati emersi dalla ricerca Il Sovrappeso: “la malattia” del secolo, a cura di Hill’s Pet Nutrition Italia S.r.l. che ha coinvolto oltre 10 mila animali domestici visitati tra aprile e maggio 2015 in 607 strutture veterinarie.

I dati hanno messo in evidenza che il 48%dei cani e il 55% dei gatti italiani è in sovrappeso confermando che non si tratta solo di un problema estetico, ma soprattutto di un problema di salute. La causa principale è da attribuire all’eccesso di alimentazione, ma ci sono anche tante altre cause. 

Tra queste, anche la sterilizzazione che altera l’equilibrio predisponendo all’aumento di peso. Una causa confermata dai dati visto che metà dei nostri animali domestici è in sovrappeso.

Anche l’età è una delle cause che possono portare al sovrappeso: con l’avanzare degli anni, il metabolismo rallenta e i chili di troppo per i nostri pets potrebbero accumularsi.

Anche l’ambiente può incidere concretamente: il 49% dei cani che vive in casa non mantiene il peso forma. Stesso discorso per i gatti. Abitando in casa i nostri animali domestici hanno meno stimoli e si muovono meno rispetto agli animali che non abitano in casa.

Ma come evitare il sovrappeso che può portare anche a problemi di salute?

Veterinario: il quantitativo di cibo dovrebbe essere concordato insieme al veterinario.

Diminuire le quantità: meglio ridurre del 10-20% le dosi indicate sulle confezioni degli alimenti per cani soprattutto se il cane è sedentario. Meglio le crocchette, che regalano maggiore senso si sazietà, rispetto all’umido.

Mai dargli il vostro cibo: meglio evitare di premiare il cane con cibi preparati per noi ed evitare i fuori pasto come premio.

Pasti. Anche i cani adulti dovrebbero mangiare una o al massimo due volte al giorno.

Acqua. Ricordate che l’acqua è molto importante per il cane. Non lasciate mai la ciotola vuota e lui saprà come regolarsi.

CANI E GATTI IN SOVRAPPESO, NO AGLI AVANZI

photo credits | think stock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>