Cane, i tipi di trauma

di Valentina Commenta

Quali sono i tipi di trauma dei quali un cane può rimanere vittima? Scoprirli può aiutare il padrone a gestire il comportamento del proprio cane e aiutare quest’ultimo a stare meglio grazie alle giuste cure ricevute.

Trauma dell’abbandono il più frequente

Uno dei traumi più frequenti nel cane è il trauma dell’abbandono: si tratta di una condizione che colpisce particolarmente quelli trovati per la strada o quelli ospitati nei canili. Bisogna partire dalla consapevolezza che si parla in questo caso di un trauma piuttosto profondo e che riguarda per l’animale la sua cacciata dal “branco” nel quale si trovava, dove il branco in realtà è rappresentato dalla famiglia che lo ha abbandonato. Per i cani sentirsi parte di un gruppo è fondamentale: per loro questo significa avere protezione, cibo e un territorio da considerare proprio, ma anche la possibilità di giocare e ricevere affetto.

La mancanza di questa rete di sicurezza lo porta prima di tutto a divenire aggressivo a causa della paura e del disorientamento provato: la ricerca di un angolo dove rifugiarsi è uno dei segni più diffuso. Per recuperare il cane in maniera efficiente è necessario reinserirlo con attenzione nel branco facendolo sentire sicuro. Il padrone dovrà quindi avere pazienza e nel caso dovesse sviluppare delle forme di ansia di separazione sarà necessario lavorare sulle stesse per evitare che l’animale soffra troppo. Bisogna essere affettuosi e comunicare senso di protezione, tentando di anticipare le paure del cane.

Attenzione al trauma di aggressione e agli abusi

Vi è poi il trauma da aggressione e in questo caso bisogna distinguere dalla correzione derivante dalla madre e da quella di un altro cane ricordando però che sebbene non con intenzionalità, ma semplicemente per dividere due cuccioli che giocano troppo violentemente, anche la mamma può colpire troppo duramente il figlio traumatizzandolo: questo potrebbe portare il cucciolo ad avere paura dei cani adulti e quindi essere aggressivo per autodifesa. Nel caso sia coinvolto un altro cane bisognerà agire con pazienza sullo stress e sull’ansia provata dal proprio animale.

Il trauma più complesso da affrontare è di solito quello proveniente da abusi perpetrati nei confronti del cane e in quel caso, essendo presenti violenza sia fisica che emotiva spesso è necessario farsi aiutare da esperti, dato che il cane potrebbe arrivare ad avere dei veri e propri attacchi di panico. In questo caso davanti ad alcuni gesti il cane potrebbe mettersi in posa di sottomissione, tremare e guaire, esprimendo tutta la sua paura o diventare aggressivo a sua volta.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>