Cane sul sedile anteriore: cosa prevede la legge?

di Redazione 1

Richiesta di consulto legale. Tempo fa mi è stata inflitta una sanzione poichè avevo in macchina il cane accucciato sul sedile anteriore del passeggero. A parte il fatto che la macchina era inizialmente ferma ed il vigile, che stazionava nei pressi della autovettura ed aveva visto l’animale, non mi ha segnalato che secondo lui era proibito. Il mio cane di quasi 14 anni con dolori alle articolazioni se ne stava buono buono: va da sè che è meglio per l’animale stare sui sedili posteriori ma il mio soffriva di mal d’auto e lo stavo portando dal veterinario.

Cane sul sedile anteriore

Risponde l’avv. Maria Giulia Tarroni di Ravenna ([email protected]).

Il codice della strada all’art 169 specifica che nelle autovetture è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo.

Nel caso di specie il cane del lettore non costituiva alcun impedimento alla guida, tanto più che stava accucciato, seppur sul sedile anteriore, ed il mezzo non era neppure in movimento. Si ritiene che il vigile abbia senza dubbio avuto poca sensibilità nell’applicare la norma del codice della strada: tra i precedenti si segnala un Giudice di Pace di Gemona del Friuli che ha sentenziato a favore dell’automobilista affermando che Se viene trasportato un cane, solo un cane, in auto, non vi è alcuna posizione predefinita né uso obbligatorio di reti rigide divisorie (sentenza n. 111 del 17 novembre 2006).

In caso di impugnazione della contravvenzione ritengo che vi possano essere le basi per una vittoria, soprattutto in considerazione del fatto che il piccolo pelosino non costituiva ostacolo per la guida del mezzo. E per viaggiare con Fido in auto ecco alcuni accessori interessanti.

Foto credit Thinkstock

 

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>