Cane salvato dalle mucche: era intrappolato nel fieno

di Giulia 1

Cane salvato dalle mucche

Un cane salvato dalle mucche? Succede in Scozia, dove Harley, una dolcissima cagnolina, di razza Collie, che vive insieme alla sua proprietaria Leyonee Donald in una fattoria, vicino ad Aberdeen era rimasta incastrata per ben una settimana, dentro a un covone di fieno. Ma per fortuna la mandria di mucche di proprietà del padre della ragazza, si è resa conto che dentro al covone c’era qualcosa che si muoveva ed ha iniziato a muggire senza sosta. E così la piccola Haley è stata salvata! La collie era scomparsa da una settimana ormai, con temperature notturne che hanno raggiunto anche i meno cinque gradi, e la sua proprietaria si stava convincendo che fosse morta. Ha commento ad un quotidiano locale:

Era sera e stavo chiacchierando con i miei mentre Harley gironzolava. Sono andata a dormire e le ho lasciato aperta la porta sul retro, ma lei non è tornata e quando l’indomani mattina mi sono accorta che non c’era ho pensato al peggio peché non aveva mai fatto una cosa del genere.

Dopo ben otto giorni però ecco la notizia tanto attesa: Harley era viva e vegeta! E’ stato il padre a ritrovarla, mentre stava badando alle mucche che quel giorno erano piuttosto agitate e pare che si comportassero in maniera strana: si avvicinavano continuamente alle balle di fieno e muggivano proprio in quella direzione in maniera del tutto  insolita. Da quì la curiosità di controllare cosa le attirasse tanto: si trattava del cane! Sentendo rumore intorno al covone l’amica a quattro zampe ha iniziato ad abbaiare in modo tale da farsi sentire.

Harley, come tutti i Border collie, è curiosa e ama esplorare: evidentemente potrebbe essere salita per giocare su di una balla e poi esservi caduta in mezzo a causa di un buono tra il fieno. Una storia a lieto fine: dopo sette giorni senza mangiare e senza bere, non sarebbe sopravvissuta ancora a lungo, se non fosse stato per le amiche mucche, che hanno capito la situazione e si sono prodigate per aiutare la cagnolina.

Fonte: SWNS

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>