Cane più brutto del mondo 2014: vince Peanut

di Giulia Commenta

Cane più brutto del mondo

Peanut si è aggiudicato il premio per essere il cane più brutto del mondo, edizione 2014. Il contest, giunto alla sua ventiseiesima edizione, si è svolto anche questa volta a Sonoma-Marin Fair, in California: il piccolo vincitore a quattro zampe, metà Chihuahua e metà Shih Tzu, si è portato a casa il premio in denaro, di 1500 dollari ed una fornitura annuale di cibo per cani.

Il concorso è stato voluto non tanto per prendere in giro gli amici a quattro zampe più bruttini, ma piuttosto per offrire loro un riscatto, per premiare la loro originalità non standardizzata: pensate che la prima selezione la fanno i veterinari di fiducia degli amici pelosini, che devono stabilire il giusto livello di bruttezza di Fido. Nell’edizione 2012 aveva trionfato Mugly, un esemplare di cane nudo cinese, mentre in quella 2013 era stata la volta di Walle, un incrocio tra un beagle, un bassotto ed un boxer.

Ecco come spiegano gli organizzatori lo spirito della kermesse:

La bellezza è negli occhi di chi osserva e il concorso testimonia che non esistono canoni di bellezza specifici per diventare il migliore amico dell’uomo. Ogni proprietario è orgoglioso del proprio cane, nonostante un passo simile a una papera, oppure la mancanza di ciuffi di pelo o ancora uno sguardo non propriamente dritto.

Niente di più vero, non siete d’accordo anche voi? Vi lasciamo con la foto del vincitore 2014, che non è certamente bellissimo, soprattutto a causa della strana dentatura, ma senza dubbio è simpatico ed amato dal suo proprietario, che è la cosa più importante: forza, siamo tutti con te!

Foto credits e fonte: World’s Ugliest Dog

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>