Beagle: curiosità su questa simpatica razza

di Redazione 3

E’ una razza piuttosto amata quella dei Beagle ed, infatti, non di rado  si vedono passeggiare al parco liberi o anche al giunzaglio per strada, questi simpatici cagnolini di taglia media e di origine inglese insieme ai loro padroni.

L’origine del nome è piuttosto incerta, ma si pensa che possa derivare appunto da un termine tipico della patria dalla quale proviene questo amico a quattro zampe e che possa significare piccolo. Potrebbe, però, riferirsi anche ad una tradizione antica e tipica del Regno Unito, che è quella della caccia alla lepre a cavallo e a piedi, praticata soprattutto da aristocatici inglesi e con maggior frequenza nei secoli scorsi. Tale tipo di sport veniva infatti chiamato beagling.

Ancora, se ricordate bene, l’amatissimo cane protagonista di fumetti e cartoni animati che si chiamava Snoopy è sempre stato un Beagle. Il cucciolo da compagnia più bizzarro del mondo, è stato creato da M- Schulz e se vogliamo risalire ad altri noti personaggi della fantasia che sono legati a questa razza, non mancano addirittura i Bassotti della celebre banda di ladri nati dalla mente geniale di Walt Disney.

Altre curiosità su questa razza riguardano, ad esempio, Lyndon Johnson, uno dei presidenti degli stati Uniti il quale aveva tre Beagle: Her, Hil ed edgar. Senza contare quante volte questi graziosi cagnolini sono stati protagonisti di film e serie televisive. Ricordate, ad esempio, Porthos, il cane del comandante dell’Enterprise della serie televisiva Star Trek o, ancora, il supercane d’animazione Underdog? Tutti Beagle, a dimostrazione di quanto piacciano e, soprattutto, di quanto riescano ad essere versatili nella vita come nella fantasia. Persino la Regina Elisabetta I ne possedeva una muta, ma era una varietà mini, che infatti era stata chiamata per l’occasione, proprio Beagle Elisabeth. Oggi è una razza completamente estinta, ma era davvero deliziosa e non misurava più di 25 centimetri.

Commenta!

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>