Bau watch, cani bagnini sulla spiaggia di Mondello

di Redazione Commenta

I bau watch, cani bagnini della Sics, la scuola italiana cani da salvataggio del Tirreno, saranno per tutta l’estate di servizio sulla spiaggia di Mondello, Palermo, con base al Lido Stabilimento per conto della società Italo-belga che gestisce gli stabilimenti balneari per garantire la sicurezza dei bagnanti lungo tutto il litorale in concessione. A dare una dimostrazione in apertura di stagione, sono stati Otto e Bob, due degli 8 labrador bau-watch che da sabato e per tutta l’estate, saranno ‘di vedetta’ sull’intera spiaggia, pronti a intervenire in caso di necessità.

 

 

Bau watch in acqua

Legatissimi ai loro conduttori, pronti a scattare al comando, gli 8 bau watch, i labrador bagnini,  sono stati addestrati per un anno intero prima di entrare in servizio sulla spiaggia di Modello. Gran simpaticoni, giocherelloni, amatissimi dai bambini, hanno molteplici competenze ed abilità: bravissimi a trainare pattini come pure gommoni in avaria, riescono a trascinare chi è in difficoltà in mare o chi si aggrappa alle maniglie che fanno parte della loro imbracatura.

Delle loro capacità in acqua i labrador  neri Otto e Bob, due degli otto componenti della squadra di salvataggio a quattro zampe, hanno dato una dimostrazione coinvolgendo proprio i più piccoli che hanno potuto scoprire come comportarsi se si dovessero trovare improvvisamente in difficoltà in mare.

Socievoli e non aggressivi, sono stati addestrati fin da piccoli per svolgere ottimamente questo compito che vivono come se fosse un gioco. Proprio accanto allo spazio del Tempo d’Estate gestito dagli animatori di Alegria Palermo, dove ogni giorno giocano moltissimi bambini, ci saranno per tutta l’estate anche gli altri fantastici labrador, Thor, poi Due, Doxi, Kira, Bree e  la piccola e combattiva Celine.

Sul litorale di Modello, si alterneranno, quattro cani alla volta, al fianco dei volontari della Sics Scuola Italiana Cani Salvataggio-Tirreno attivi in tutte le spiagge siciliane. Per questi cani addestrati, un salvataggio ma anche semplicemente esser d’aiuto, è motivo d’orgoglio come se ricevessero un premio.

 

 

Fonte agi.it

Photo credits facebook.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>