Alimentazione per il cane: quale scegliere?

di Redazione Commenta

Il cibo è da sempre uno dei fattori più importanti per la salute di ogni cane. Scegliere quello più appropriato, permette al proprio amico a quattro zampe di vivere in salute ed avere le giuste energie per giocare e divertirsi con il proprio padrone.

cibo per cani


Quando si è nel dubbio su quale sia la scelta più opportuna per la sua alimentazione, cibo fresco, crocchette e cibo secco per cani o alimentazione BARF; avere il supporto del proprio veterinario è sicuramente un ottimo punto di partenza. La sua esperienza, e la conoscenza dello stato di salute dell’animale, gli permetterà di consigliarvi gli alimenti e le quantità più indicate per la sua alimentazione.

Nel caso si voglia procedere in autonomia, è bene ricordare alcune cose:

stato di salute: una dieta equilibrata e nutriente è la base di partenza fondamentale per mantenere in buona salute il proprio cane;
livello di attività: un cane che abita in casa o uno che ha la possibilità di muoversi in piena libertà in giardino non hanno lo stesso livello di attività. Fattore, che quindi può far incrementare o diminuire la quantità di calorie di cui necessita un cane;
età e taglia: i requisiti nutrizionali tra cuccioli e adulti, cani di taglia grande o piccola possono variare. Anche la razza dell’animale, può portare a variare i requisiti nutrizionali al momento della realizzazione di un piano alimentare bilanciato;
allergie alimentari: in alcuni casi, alcuni cani possono essere allergici a specifici ingredienti o proteine. In questo caso, è bene eliminarle da ogni pasto che si somministrerà.

Vediamo più in dettaglio alcune delle caratteristiche delle varie tipologie di alimentazione che si può scegliere per il proprio animale.

Cibo secco e crocchette

Il cibo secco e le crocchette sono tra le scelte più comuni per l’alimentazione di un cane domestico. La facilità con cui si possono acquistare e la grande variante di proposte presenti sul mercato, rende semplice realizzare dei menu bilanciati e sempre vari ogni giorno.

Quando si procede all’acquisto di questi prodotti, è opportuno verificare che siano di alta qualità e che riportino tutte le certificazioni necessarie a verificare gli alimenti che li compongono. Tra i benefici più importanti di questa tipologia di alimentazione per cani, si possono elencare:

– riduzione della placca dentale;
– gengive più sane;
– regime alimentare bilanciato;
– minor rischio di deterioramento;
– conservazione più semplice.

Anche se gli ultimi due punti sono a favore del proprietario del cane, più che per l’animale stesso, è bene prenderli in considerazione se durante la giornata si è spesso fuori casa e non si ha molto tempo per realizzare i pasti del proprio amico a quattro zampe.

Le confezioni dove si trovano le crocchette e il cibo secco, permettono di avere sempre a propria disposizione un alimento ben conservato e gustoso per il proprio cane. Alimento, che può essere utilizzato per la preparazione di gustosi pasti in pochi minuti. Un fattore, che sicuramente non può essere sotto valutato.

Cibo fresco

Far seguire al proprio cane una dieta a base di ingredienti naturali, come carne di manzo, pollo, agnello, verdure e frutta può portare a un miglioramento del benessere generale dell’animale.

Fornire al proprio animale un’alimentazione bilanciata composta da cibo fresco può portare a:

– riduzione del grasso in eccesso;
– pelo più lucido e folto;
– riduzione dei problemi di digestione che alcuni alimenti industriali possono provocare.

Tuttavia, è sempre bene non affidarsi al caso per realizzare un piano di alimentazione composto da alimenti freschi. Se si prende la decisione di seguire questa tipologia di dieta, è opportuno sviluppare un piano alimentare completo e che sia bilanciato in ogni sua parte. Niente deve essere lasciato al caso.

Nel realizzare i pasti per il proprio cane, è bene non inserire spezie o aromi artificiali che normalmente si utilizzano in cucina. L’aglio e la noce moscata ad esempio, sono due spezie che possono portare a delle problematiche durante la digestione. Se si vuole essere sicuri di non commettere errori, si può sempre chiedere un consiglio al proprio veterinario per stilare un piano di alimentazione studiato sullo stato di salute ed esigenze del proprio cane.

Dieta BARF

La dieta BARF (la sigla è l’acronimo di Biologically Appropriate Raw Food, ossia cibo crudo biologicamente appropriato) è un regime alimentare che vede comporre i pasti di un cane da alimenti naturali come carne cruda, ossa, organi e verdure crude.

I sostenitore di questo regime alimentare, affermano che i propri animali beneficiano di:

– manti lucidi e più in salute;
– una migliore salute dentale;
– un aumento dell’energia;
– una riduzione di problemi legati all’alimentazione.

La somministrazione di prodotti crudi – quindi non trattati – può essere pericoloso per cani che soffrono di pancreatite, con problemi di digestione o in giovane età. Prima di prendere la decisione di seguire questa tipologia di alimentazione per il proprio cane, è sempre bene verificare la sua fattibilità con il proprio veterinario.

Come è facile comprendere da questo approfondimento, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella salute del proprio amico a quattro zampe. Essere certi di cosa mangia, è di estrema importanza se si vuole conferirgli tutto il necessario per stare in buona salute e avere minori possibilità di ammalarsi

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>