Cibo secco o cibo umido, qual è meglio per il nostro cane?

di Redazione 4

cibo caniDopo avervi presentato le caratteristiche nutrizionali e le varie linee di cibo secco e di cibo umido, cerchiamo di capire come orientarci tra i due e quale scegliere per il nostro cane. Ognuno dei nostri amici a quattro zampe ha esigenze e perché no anche preferenze sui gusti e sul tipo di alimentazione, inoltre bisogna tener conto di alcune specifiche: età, sesso, attività fisica e malattie e ultimo, ma non da meno, l’esigenza di coniugare la qualità di una dieta equilibrata al nostro portafoglio e al risparmio a lungo termine.

Per quanto riguarda le preferenze del cane, non sarà difficile venirne a capo: è sufficiente presentargli crocchette e cibo umido e osservare come si comporta  e su quale ciotola si fionda con più voracità. Se il cane non ama l’alimentazione secca, malgrado sia una scelta poco economica, non ci resta che acquistare le scatolette e puntare sulla quantità per risparmiare: anche on-line si possono fare acquisti convenienti, ma occhio alle truffe, utilizzate siti di e-commerce affidabili come zooplus. Dopo una certa cifra spesa regalano anche le spese di spedizione.

Riassumiamo in due schemi i pro e i contro rispettivamente del cibo secco e del cibo umido.

Cibo secco.

Pro.

  • buon rapporto qualità/prezzo
  • nutrizione completa senza necessità di integratori
  • disponibilità di acquistare confezioni da più kg che durano  a lungo e se avete più di un cane sono l’ideale
  • linee specifiche disponibili per ogni esigenza (puppy, premium, light, indoor)

Contro.

  • potrebbe sorgere qualche problemino con i cani che hanno disturbi renali
  • ad alcuni cani possono non piacere particolarmente
  • contengono additivi e coloranti
  • contengono poca acqua e sono poco digeribili a volte (si può ovviare mettendoli  a macerare prima di offrirli al cane)

Cibo umido.

Pro.

  • contiene più acqua ed è più digeribile anche per chi ha problemi renali
  • contiene meno carboidrati e più proteine, indispensabili per la dieta del cane
  • è decisamente più appetibile e vario nei gusti
  • contiene meno additivi e conservanti

Contro.

  • si deteriora facilmente a temperatura ambiente
  • è più costoso e necessita di una quantità maggiore per soddisfare il cane perché contiene molta acqua
  • non è completo come le crocchette dal punto di vista nutrizionale
  • per i cani a dieta e con esigenze specifiche restano più indicate le crocchette

In generale, per orientarvi, conviene sempre chiedere al veterinario che peserà il cane, valuterà il livello di attività fisica e le malattie specifiche e vi consiglierà l’alimentazione più giusta.

Commenta!

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>