Adottare un cane, i suoi bisogni fondamentali

di Redazione Commenta

Adottare un cane

Avere un cane non è un gioco, occorre occuparsi di lui e tenere conto delle sue esigenze. Ecco che oggi in questo post vi illustreremo alcuni elementi da tenere a mente prima di adottare un amico a quattro zampe. Per prima cosa una regola generale: se decidete di adottare un cane dovete tenere conto dei suoi tre bisogni fondamentali. Ovvero: bisogni sociali, fisici e mentali.

I bisogni sociali

Un cane è un animale sociale, fatto per stare in mezzo agli altri, sia uomini che loro simili: occorre portarlo a passeggio, fargli conoscere i suoi simili e farlo giocare con loro. Le aree di sgambamento sono perfette per soddisfare questa esigenza, lì il vostro pet potrà incontrare tanti cani con i quali stabilire un rapporto, muoversi e tenersi in forma.

I bisogni fisici

Un cane deve muoversi, mangiare e riposare bene: sono tutti elementi assolutamente necessari per lui. Non basta fargli trovare la ciotola piena per sentirsi in pace con la propria coscienza, ma occorre dedicare loro del tempo, delle attenzioni che lo faranno sentire importante nella vostra vita.

I bisogni mentali

Il cane è un animale domestico per natura curioso, che ama esplorare, annusare, altrimenti rischia di annoiarsi, proprio come accadrebbe anche a noi umani. Pensate a come ci si sente quando si è costretti a restare a letto per lungo tempo: si ha solo voglia di  uscire e respirare l’aria fresca. Per un pet è così:  lasciare il cane troppo a lungo a casa da solo lo fa star male, un malessere che può essere manifestato in diversi modi, come abbaiando o distruggendo casa. Se il vostro amico pelosino non abbaia o non distrugge nulla non significa che sia felice di stare tutto il giorno solo. Pensateci.

Foto credits: Flickr

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>