Acquario: come rimuovere le alghe

di Giulia Commenta

Una buona manutenzione dell’acquario consiste, tra le altre cose, nel controllo dell’acqua e nella rimozione delle alghe verdi: le alghe microscopiche che vivono sospese nell’acqua, creano un’acqua di colore verde, piuttosto antiestetica e nociva per i pesci che vi abitano.n Le alghe infatti riducono la qualità dell’acqua e di conseguenza aumentano lo stress dei pesci che vi abitano, riducendo così le loro difese immunitarie e rendendoli sensibili a malattie e parassiti.

Queste alghe si creano a causa della luce solare che filtra nell’acquario, dalla sovralimentazione dei pesci e dalla scarsa manutenzione della vasca. Come fare per eliminare queste fastidiose alghe e l’acqua verdastra che creano? E’ relativamente semplice, di seguito indicheremo alcuni consigli per una corretta manutenzione della vasca.

In primo luogo controllate l’acqua: cambiate periodicamente l’acqua, circa un 15% o 20%  ogni due settimane. Importante è anche controllare i valori dell’acqua stessa: i livelli di ammoniaca, nitriti e nitrati non devono mai eccedere, spesso tali eccessi sono causati da un eccesso di alimentazione.

Mettere una lampada UVA all’ingresso del filtro andrà a rimuovere tutti i micro organismi in sospensione prima de loro ingresso nel filtro. In secondo luogo attenzione all’alimentazione: riducete la quantità e la frequenza dell’alimentazione se vi sono troppe alghe, ed aggiungete piante acquatiche vive in più nella vasca, ciò consentirà di ridurre le sostanze nutritive in eccesso disponibili per le alghe.

Se nonostante tutti gli accorgimenti le alghe persistono occorrerà ripensare all’allestimento della vasca o quanto meno ai parametri che influeiscono sulla crescita algare come luce, fertilizzazione e fotoperiodo. Gli alghicidi sono scongliati in quanto hanno sempre effetti collaterali non prevedibili e lenti ad essere rimossi.

Ricordate comunque che una regolare manutenzione, cambi di acqua e test sulla qualità dell’acqua stessa, oltre a piante vive, sono i metodi migliori per creare un ambiente in vasca ideale per i pesci che vi devono abitare.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>