Timber, il Pitbull che sorride ancora alla vita

di Redazione Commenta

timber

La cattiveria dell’uomo mi lascia sempre senza parole, eppure da tanto male può uscire qualcosa di buono, Timber, ne è la dimostrazione vivente. Il povero cane, infatti, ha ricevuto un colpo di fucile in testa ed è stato abbandonato al suo destino. Ma chi sperava nella sua morte è capitato male. Oggi Timber è tornato ad essere felice e affettuoso grazie ai suoi angeli custodi.

Fortunatamente il Pitbull è stato salvato dall’Unleashed Pet Rescue di Mission, in Kansas e dopo una serie di interventi chirurgici andati tutti a buon fine è stato affidato alle cure di uno stallo. Secondo Danielle Reno, presidente dell’Associazione, il cane sarebbe stato vittima di una vendetta da parte di qualcuno spaventato da questa razza. Secondo l’avvocato che ha visto Timber dopo l’incidente devono essersi avvicinati molto a lui, a meno di 30 cm dalla sua testa quando gli hanno sparato, quindi sicuramente sapevano che è un cane buonissimo.

Adesso Timber vive con la sua mamma adottiva, Shirley Jones, la quale non riesce a credere che sia così affettuoso e buono nonostante tutto quello che abbia passato e dice di lui:

Non ha risentimenti. Vive ogni giorno al massimo.

Che dire, è vero che della cattiveria dell’uomo non c’è da stupirsi, ma del perdono di un cane, sì. A Timber è accaduto qualcosa di terribile e per mano di chissà chi, ma lui, nonostante il male subito, si fida ancora di noi. E se voi foste stati al suo posto… avreste ancora voglia di sperare nell’uomo?

Via e Photo Credit| ThePitcht.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>