Pitbull lasciato solo, cade dal settimo piano e muore

di Redazione 1

Lo hanno lasciato solo, in appartamento, ed è morto senza poter rivedere i suoi amati padroni. La storia straziante riguarda un pitbull che ha perso la vita a Roma, dopo essere caduto dal settimo piano. L’evento è ancora più terribile se si pensa che si tratta del secondo caso negli ultimi giorni: un altro amico a quattro zampe, infatti, si era lanciato nelle scorse ore dal terzo piano e sia il primo che il secondo, non avevano alcuna compagnia tra le quattro mura domestiche.

Lo sfortunato cane prima si è scontrato con un motorino e poi è finito su un’auto in sosta. I suoi proprietari erano in vacanza e avevano chiesto ai vicini di andare, di tanto in tanto, a fornirgli il cibo necessario al suo sostentamente, ma lui non ce l’ha fatta e il dolore per la solitudine è stato troppo grande. Più o meno ciò che è già accaduto a Lana, città alle porte di Merano. Un cane di razza Presa Canario è caduto giù dal terzo piano.

Dopo essersi gettato dal balcone  di una casa che si trovava in una zona pedonale si è trascinato sull’asfalto ancora per cinquante metri e poi ha perso conoscenza ed è morto. La proprietaria è arrivata qualche ora dopo e sembra che il fratello stesse per giungere proprio per la passeggiata quotidiana, ma all’appuntamento il cane non si è più fatto trovare. Alcuni testimoni però parlano di una creatura lasciata nel balcone impaurita e senza vie di fuga, tanto che potrebbe aver perso la testa pensando, come capita pure agli uomini, di farla finita. Sembra che fosse stato salvato dalla sua padrona che l’aveva portato in Italia dall’Ungheria e che quest’ultima di solito lo trattasse bene, ma le voci sono contrastanti ed è difficile risalire alla verità. Qualcosa deve essere andato storto e, ancora una volta, ha pagato un pet innocente.

Commenta!

Commenti (1)

  1. mi dispiace , la responsbilità è sempre nostra quando succedono queste cose ,lasciare un cane grande così con l’agilità che si ritova,in una terrazza al settimo piano!!?! è stato un azzardo . Mi dispiace davvero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>