Pitbull lanciato dalla finestra: un atto di violenza a Milano

di Redazione 1

maltrattamento cane milano

Un gravissimo episodio di violenza gratuita sugli animali si è verificato questa volta a Milano, dove un pregiudicato, già noto alle forze dell’ordine, ha ucciso il suo cane di razza pitbull lanciandolo dalla finestra in un momento di rabbia. Il terribile episodio si è verificato a Rozzano Milanese: pare che l’uomo abbia preso il suo pitbull, un maschio di 9 anni, e l’abbia lanciato fuori dalla finestra dell’appartamento posto al secondo piano di un palazzo in via delle Primule. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Corsico che lo hanno denunciato per maltrattamento di animale: sono intervenuti anche alcuni volontari della Protezione animali.

Il cane è purtroppo morto sul colpo e le forze dell’ordine intervenute non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso: secondo quanto si è appreso il raptus dell’uomo non sarebbe stato provocato da un’aggressione dell’animale ma da un vero e proprio raptus di rabbia, che secondo i vicini di casa sentiti subito dopo l’accaduto, sarebbero stati frequenti. Inutile sottolineare come sia necessario perseguire l’uomo per il reato di maltrattamento animale, punito dal nostro codice penale con la reclusione da 3 a 18 mesi, pene  che vengono raddoppiate se dal comportamento lesivo deriva la morte dell’animale stesso.

Fonte: Corriere.it

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

  1. io se ero al posto delle forze dell’ordine non gli avrei fatto scontare una pena da 3 a 18 mesi io l’avrei sbattuto in carcere almeno per tutta la sua vita e avrei buttato la chiave…..ma è inutile perché se non mettono in carcere le maestre che danno botte ai bambini down come fanno a mettere in carcere un pazzo che lancia il cane dalla finestra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>