Tartaruga: pulizia ed accorgimenti

di Redazione 1

Le tartarughe, ormai divenuti veri e propri animali domestici, necessitanmo di una costante pulizia dei lori spazi, sia che vivono all’aparto in un laghetto artificiale sia che vivano in un terrario: la pulizia è molto importante per evitare problemi di salute per l’animale stesso. Procediamo con ordine, analizzando per prima l’ipotesi in cui la tartaruga si trovi in un laghetto artificiale: in tale caso occorrerà cambiare l’acqua togliendo con un secchio quella sporca, per poi aggiungerne di pulita.

Si tratta di un’operazione semplice che dovrà essere compiuta frequentemente in estate, per evitare che l’acqua si sporchi ed emani anche un cattivo odore: meglio munirsi di un filtro idoneo, quelli esterni funzionano senza dubbio meglio. Per contrastare le alghe che si formano, meglio inserire all’uscita del filtro uno sterilizzatore UVC oppure avere un filtro esterno che sia munito di tale dispositivo.

Per contrastare il cattivo odore che può essere emanato, potrà essere inserito all’interno del filtro o in vasca, della zeolite e del carbone attivo: il filtro dovrà sempre avere una portata maggiore rispetto al litraggio della vasca, per offrire migliori prestazioni.

Nell’acquaterrario e’ necessario installare un filtro che sia potente, possibilmente esterno, per eliminare gli odori sgradevoli e l’imputridimento dell’acqua: i cambi dell’acqua dovranno essere più frequenti, almeno ogni dieci o quaindici giorni a secondo della sporcizia dell’acqua stessa. Ovviamente la primavera e l’estate sono le stagioni peggiori, l’acqua si sporca prima in quanto le tartarughe mangiano e quindi sporcano molto, per tale ragione parte dell’acqua dell’acqua dovrà essere cambiata più frequentemente.

Quando fate il cambio dell’acqua tenete bene a mente che la tartaruga potrebbe subire uno shock termico: preferite cambi di acqua frequenti e con una portata di litraggio inferiore, in quanto l’abbassamento della temperatura, improvviso, che il cambio acqua comporta, potrebbe causare delle malattie alle tartarughe come ad esempio delle polmoniti o altro.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>