Ragazzo ucciso da un cacciatore, Enpa chiede sospensione della caccia

Sospensione immediata della stagione venatoria 2018/2019 per motivi di ordine pubblico: l’Ente Nazionale Protezione Animali lancia l’appello al Governo per lo stop immediato della caccia in seguito alla tragica morte di un giovane escursionista di soli 19 anni rimasto colpito a morte da un cacciatore impegnato in una battuta al cinghiale. 

caccia,

Il ragazzo, uscito con il suo cane all’alba nei boschi della zona dell’Imperiese è stato tragicamente scambiato per un cinghiale. 

LAV, a Firenze la manifestazione contro la caccia

L’appuntamento è fissato per sabato 15 settembre, con partenza alle ore 15.30 da Piazza Indipendenza a Firenze: da qui prenderà il via la manifestazione organizzata dalla LAV per protestare contro la caccia in difesa degli animali selvatici e delle persone che ogni anno restano vittime di questa pratica. 

caccia

La LAV chiama a raccolta i suoi attivisti, i volontari e i simpatizzanti, ma chiama anche le sigle anti-caccia e tutti i singoli cittadini in collaborazione con la LAC. 

Via libera alla preapertura della caccia, marcia indietro di Zingaretti

Animalisti sul piede di guerra contro il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti del Pd che fa letteralmente marcia indietro sulle giornate di preapertura della caccia. 

a cuccia la caccia

Il presidente ha appena approvato il decreto con cui consente la preapertura della caccia nei giorni 1 e 2 settembre nel Lazio contravvenendo in pieno alle promesse fatteli animalisti a fine luglio. 

Caccia, si apre la stagione venatoria 2017/2018

Dopo le contestate pre-aperture di qualche settimana fa, si è ufficialmente aperta la stagione della caccia che si ammanta di polemiche vista disastrosa situazione dei nostri territori colpiti dalla siccità e dagli incendi estivi. La Lipu, l’Enpa, la LAV e molte altre associazioni si erano appellate al buon senso del governo e delle Regioni per cercare di rimandare l’inizio della stagione di caccia.

caccia, stagione venatoria

Ma gli appelli non sono purtroppo serviti a nulla e anche se c’è stata qualche sparuta limitazione, ma solo ed esclusivamente in alcune regioni nel periodo delle pre aperture, la stagione venatoria si è regolarmente aperta nonostante tutto. 

Stagione venatoria, gli ambientalisti chiedono il rinvio

Posticipare di un mese l’apertura della caccia 2017/2018 spostando dal 2 di settembre al 1 ottobre l’inizio della stagione venatoria in tutta Italia: questo è quanto chiedono a gran voce diverse associazioni, tra cui Legambiente ed Enpa attraverso una formale richiesta al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, ai ministri dell’Ambiente e delle Politiche Agricole, Gian Luca Galletti e Maurizio Martina, e ai presidenti di Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto.

caccia, stagione venatoria

Nella lettera si chiede di poter posticipare di un mese l’apertura della caccia viste le condizioni di grave siccità, in cui versa il Paese ormai da mesi colpito da alte temperature e da tremendi incendi boschivi in molte diverse aree. 

Leone Cecil, la storia più bestiale cercata su Google nel 2015

Ricordate Cecil? E come dimenticarlo? Lui non era un leone qualsiasi, ammesso che un simile felino passi mai inosservato. Era il re leone, esemplare maschio di 13 anni  dalla maestosa e peculiare criniera nera; principale attrazione dei visitatori della riserva naturale di Hwange, di cui era icona, oltre a essere simbolo dell’intero Zimbawe e oggetto di studio della comunità scientifica. Ucciso lo scorso luglio da Walter Palmer, dentista americano del Minnesota in trasferta africana in qualità di cacciatore di frodo di trofei unici. Non meraviglia perciò che la storia di Cecil sia stata nel 2015 tra le più cercate al mondo sul motore di  ricerca di google, nel mare di vicende di animali che affollano il web ogni giorno. Cecil, che di significati ne concentrava in sé già tanti, è diventato il simbolo di una natura irriducibile e irraggiungibile, sconfitta solo perché abbattuta dalla bestiale e sanguinaria viltà umana.

 

Leone maschio con criniera nera

Cane senza guinzaglio e cacciatori: cosa dice la legge?

Richiesta di consulto legale

Gentile Avvocato, possiedo un cane di razza Amstaff di 4 anni, e da Milano ci siamo trasferiti in campagna, a una decina di km dalla città. I cacciatori quasi quotidianamente mi invitano a tenere il cane al guinzaglio perchè spaventa la selvaggina, e mi viene intimato in maniera perentoria nonostante non vi siano cartelli che segnalino la presenza di animali selvatici. Preciso che io porto il cane a correre in zone non seminative dove non vi è mai nessuno. Come devo comportarmi?

amstaff

Cane spara al proprietario cacciatore in Russia

Una vicenda singola arriva direttamente dalla Russia, nella cittadina di Perm, dove un amico a quattro zampe ha accidentalmente ucciso il suo proprietario cacciatore, calpestando inavvertitamente il grilletto del fucile che lo stesso utilizzava per andare a caccia. Ma ecco nello specifico come si sono svolti i fatti.

cacciatore

Al via il corso anti caccia di Aidaa

corso anti caccia

A settembre prenderà ufficialmente il via il primo corso anti caccia organizzato da Aidaa, associazione italiana per la difesa di animali ed ambiente. Il corso, che si svolgerà in lezioni teoriche online ed in lezioni pratiche, ha lo scopo di riunire tutti coloro che sono contro la caccia, facendogli conoscere quali sono le forme di disobbedienza civile, nonviolenta, e di occupazione passiva dei boschi e dei territori di caccia: il tutto allo scopo di dissuadere i cacciatori dal continuare l‘attività ventoria, nelle forme previste dalla legge. Una sezione speciale sarà dedicata al fenomeno del bracconaggio: in questo caso  il corso teorico-pratico insegnerà anche alcune tecniche per individuare e denunciare i bracconieri alle autorità competenti. L’inizio del corso teorico è previsto per il prossimo dieci settembre. Commenta Lorenzo Croce di Aidaa:

A cuccia la caccia, un nuovo servizio di Aidaa

a cuccia la caccia

Aidaa scende in campo per combattere la caccia e propone un nuovo servizio, di consulenza legale totalmente gratuito, denominato A cuccia la caccia. Il servizio viene offerto a tutti coloro che sono contro la caccia, che sono molestati dai cacciatori o che hanno subito dei danni dovuti alle azioni di questi ultimi: danni sia di natura patrimoniale, che fisica o personale. Alcuni di questi servizi sono offerti gratuitamente, altri richiedono un contributo: è possibile effettuare la denuncia e la segnalazione dei casi online mandando una email all’indirizzo [email protected]

Vivisezione, l’86% degli italiani è contrario

italiani contrari vivisezione

L’86% degli italiani è contrario alla vivisezione, nonostante il numero delle persone che si dichiarano vegetariane siano in calo. A renderlo noto è l’istituto di ricerca Eurispes, che proprio in questi giorni ha presentato il Rapporto Italia 2012, in cui è stato dato ampio spazio ai temi legati all’ambiente e agli animali.