Sterilizzazione gatti, quando e perché

di Valentina Commenta

Sterilizzare il gatto non deve essere visto come un dispetto che si fa al proprio animale, ma un atto d’amore da perseguire per farlo vivere meglio e con meno problemi: vediamo insieme quando agire in tal senso e perché.

pipì gatto

Perché sterilizzare il proprio gatto

Partiamo prima dalle ragioni per le quali provvedere con una sterilizzazione del proprio gatto: a prescindere dal fatto che l’animale sia maschio o femmina questa procedura consente agli esemplari di questa specie di vivere più a lungo. In particolare le gatte, se sterilizzate entro il primo anno d’età vedono crollare sensibilmente le probabilità di contagio da parte di malattie infettive e la crescita di tumori, in particolare alla mammella, molto diffuso.

Per quanto riguarda la compagine felina maschile la castrazione elimina anche il problema dato da alcuni comportamenti legati a quella che è la loro maturità sessuale come il marcare la casa con l’urina, le fughe per cercare di accoppiarsi o le liti con gli altri gatti. E ancora attraverso l’operazione si può ridurre il rischio di problemi alla prostata e di tumore ai testicoli. Insomma, da qualsiasi punto di vista si veda la questione, la sterilizzazione nei gatti, a prescindere dal loro essere maschi o femmine è una procedura utile per la propria salute. E lo è ancor di più per quegli animali che vivono come randagi.

Avere paura delle conseguenze è sbagliato, soprattutto quando il timore è quello che il gatto ingrassi. È vero, potrebbe sviluppare più appetito, ma sta al padrone regolarsi in modo tale che stia bene e che non esageri: è l’umano il primo a doversi educare in tal senso per prendersi cura del proprio gatto.

Momento giusto per sterilizzare, ecco quando

Esiste un momento perfetto per sterilizzare il proprio gatto? Secondo alcuni esperti sì: motivazione per la quale i veterinari di solito suggeriscono di sterilizzare il gatto intorno ai 6-8 mesi o dopo il suo primo calore che può verificarsi tra gli 8 e i 12 mesi. Dopodiché, soprattutto se si adotta un gatto adulto, ogni momento è buono. Ovviamente prima della procedura il medico dovrà assicurarsi delle condizioni di salute del gatto per agire in totale sicurezza.

Il costo delle procedure di sterilizzazione si aggira sui 100-150 euro per le gatte essendo l’operazione generalmente più complessa e lunga e tra gli 80 e i 100 euro per i gatti.  Il micio non dovrà né mangiare né bere per le dodici ore che precedono l’operazione. È importante quando si riporta il gatto a casa dotarlo di un collare elisabettiano per evitare che possa strapparsi i punti.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>